Come arredare una casa antica: le regole e i consigli da seguire

Arredare una casa antica, un esperienza interessante, una sfida da accettare, scegliendo ogni tavolo, poltrona e complemento d'arredo con la massima cura.

Quando è il momento di arredare una casa antica c’è sempre la domanda primaria: mantenere lo stile antico o dare un tocco di modernità? Ecco tutti i consigli su come arredare una casa antica senza commettere errori.

Come arredare una casa antica?

Stile antico conservativo o moderno evitare di rendere la casa un museo che gli ospiti hanno paura di toccare?

  • Se la scelta è di arredare la casa mantenendo lo stile antico, bisogna fare in modo che ogni dettaglio sia utilizzabile tutti i giorni.
  • Se invece si desidera optare per un arredamento moderno, è necessario che il mobilio non crei un contrasto insanabile con le caratteristiche della casa.
  • Oppure scegliere di realizzare una combinazione ragionata dei due stili.

Arredamento in stile antico

Quando si scegliere di utilizzare mobili in stile antico il rischio è di ritrovarsi con una casa inutilizzabile. La casa deve essere pratica nella vita di tutti i giorni. Se acquistate dei mobili antichi verificate che siano adatti per l’uso quotidiano.

I mobili in stile antico

Da preferire i mobili in legno, magari con intarsi eleganti. Nella cucina il tavolo e le sedie devono essere adatti per cucinare e per mangiare ogni giorno. Sedie, poltrone e divani in soggiorno devono essere comodi e facili da pulire.

Se la casa non è abbastanza luminosa utilizzare mobili antichi dal classico colore scuro non è la scelta giusta. Il risultato sarà un appartamento buio e tetro.

Semaforo verde per il letto a baldacchino, che è un vero must, ma deve essere comodo e la struttura deve essere ben stabile e solida.

Arredare una casa antica con mobili antichi

Arredamento in stile moderno.

In questo caso è necessario che i mobili siano in grado di fondersi al meglio con l’ambiente circostante.

I mobili in stile moderno.

Si consigliano mobili costruiti senza metallo e plastica da preferire tavoli e sedie in legno dal taglio moderno e molto funzionali per l’uso di tutti i giorni.

Le poltrone e i divani dal taglio moderno, dai colori tenui e chiari e dal disegno minimal si sposano perfettamente ad una casa antica.

Lo stesso discorso vale per i letti, semplici e dai colori tenui senza testate dai colori sgargianti o disegni inutili.

Arredare una casa antica con mobili moderni

Arredare la casa antica con un mix di antico e moderno

Sembra impossibile, ma combinare l’antico col moderno in arredamento è sicuramente fattibile. Basta seguire alcuni piccoli consigli.

  1. Non deve essere un arredamento 50% antico e 50% moderno. Ci deve essere una predominanza chiara di uno stile con elementi dell’altro tipo ben distribuiti in modo uniforme in tutta la casa.
  2. Ci deve essere una differenza marcata tra gli stili dei due tipi di mobili. In un contesto moderno l’elemento antico deve spiccare con forza per diversità
  3. Rendere compatibili i colori. Se i mobili antichi sono di colori non compatibili procedere senza indugi alla verniciatura.

Arredare una casa antica con mobili antichi e moderni

Sicuramente non è complicato arredare una casa antica, l’importante è procedere seguendo poche semplici regole, senza l’obbligo di stupire per accostamenti azzardati.

Scritto da Paolo Benocci
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tendenze arredo soggiorno per il 2021: idee e colori

Seconda casa al mare: regioni e città dove comprare in Italia

Leggi anche
Contents.media