Marco Bozzola e la sua Relio² illuminano i DesignEuropa 2021

La società bresciana RelioLabs, specializzata in ricerca e sviluppo di tecnologie d'illuminazione d'avanguardia, è la vincitrice della terza edizione del DesignEuropa

La società bresciana RelioLabs, specializzata in ricerca e sviluppo di tecnologie d’illuminazione d’avanguardia, è la vincitrice della terza edizione del DesignEuropa, organizzati dall’Ufficio europeo per la proprietà intellettuale (Euipo) per premiare i migliori progetti di design industriale.

“Il mio amore per le lampade e l’illuminazione è di vecchia data: ho giocato con le luci sin da quando ero un bambino” spiega il designer Marco Bozzola “Relio è nato come un progetto parallelo mentre lavoravo a tempo pieno per un’azienda di software: quello che guadagnavo durante il giorno, lo spendevo la notte per mettere alla prova i miei limiti e dare vita a Relio²”.

E Bozzola è davvero riuscito nel suo intento: ad Eindhoven ha battuto i 4 finalisti dei DesignEuropa grazie al suo sistema d’illuminazione che emette una luce simile a quella dei raggi solari in quanto a purezza, concentrazione e resa cromatica.

Ma cosa rende speciale Relio? Secondo il creatore, proprio il suo essere un progetto modulare. “L’ho chiamato Relio² proprio perché questo sistema d’illuminazione ha intrinsecamente la capacità di crescere e modificarsi, senza costringere i clienti ad aggiornare il prodotto, bensì incoraggiandoli a espandere le sue funzionalità in modo esponenziale”.

Bozzola, o meglio l’ingegnere di prodotto, come si definisce lui stesso, sottolinea poi l’importanza di registrare i disegni in quanto “la proprietà intellettuale è prima di tutto un asset utile in fase di negoziazione. Mentre lavori per dare vita alla tua idea, un marchio e un brevetto lo proteggono e ti danno il potere di negoziazione con i potenziali partner”.

Design e proprietà intellettuale, un fil rouge dell’economia italiana. Come mostra l’EUIPO, infatti, ’Italia, attualmente il quarto maggior depositante di Disegni Comunitari Registrati, posizionandosi al di sopra della media UE per il contributo che tali industrie offrono sia alla crescita economica (16,9%, pari a 279 miliardi del PIL italiano), sia alla creazione di posti di lavoro (17,2%, il che significa 3,8 milioni di posti di lavoro).

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sedie da cucina Ikea 2022: nel catalogo tante soluzioni comode e di design

Idee per arredare la cucina in stile rustico moderno

Leggi anche
Contents.media