Come apparecchiare la tavola a Pasqua secondo diversi stili

La tavola di Pasqua si può apparecchiare seguendo diversi stili, a seconda delle preferenze: elegante, shabby chic o semplice, ad esempio.

A Pasqua è importante decorare la casa, ma soprattutto sapere come apparecchiare la tavola. Il pranzo pasquale è importante per molte famiglie e quindi diventa fondamentale decorare la tavola del modo migliore. Non bisogna per forza imporsi di seguire uno stile preciso, ci sono tipi di decorazione per ogni preferenza.

Ad esempio, si può apparecchiare la tavola pasquale secondo uno stile elegante, shabby chic o semplice.

Pasqua: come apparecchiare la tavola

Oltre al centrotavola, che è ovviamente l’elemento centrale della composizione, ci sono altre componenti. Se vogliamo avere un centrotavola più particolare o importante, possiamo decidere di apparecchiare la tavola in modo più semplice, oppure mantenere uno stile particolare, stando attenti a non esagerare.

Le decorazioni che più ricordano la Pasqua sono legati a tutti quei simboli che riconosciamo come pasquali o primaverili: fiori, conigli, pulcini, uova, agnelli, colombe e così via. I colori più usati sono tenui, come salvia, lavanda, o molto vivaci, come giallo, arancione e rosa. La tovaglia può essere di lino, cotone o canapa.

pasqua come apparecchiare la tavola

La tavola in stile elegante

Per avere una tavola pasquale in stile elegante non basta usare il miglior servizio che abbiamo: bisogna stare attenti che posate, calici, tovaglia e tovaglioli ricercati non vengano oscurati da decorazioni eccessive. Il colore principale potrebbe essere il bianco o color crema, in modo da mettere in mostra i dettagli della tavola, ma vanno bene anche altri colori abbinati ad altri per creare contrasti eleganti. Gli oggetti sulla tavola, come piatti e bicchieri o decorazioni, dovrebbero essere in ceramica o in cristallo. Per dare un tocco primaverile, un centrotavola fatto con fiori bianchi o di un altro colore chiaro in un vaso ricercato. Oppure delle piccole uova che non devono essere troppo colorate. In alternativa, possiamo usare delle candele.

La tavola pasquale in stile shabby chic

Lo stile shabby, come dice il nome, deve sembrare trasandato. Se il tavolo è di legno, allora è meglio evitare la tovaglia. In alternativa usiamo delle tovagliette e tovagliolini grandi. Piatti, posate e bicchieri devono avere un look vintage, meglio ancora se i colori sono diversi tra loro, e devono sembrare semplici, non raffinati e ricercati. Anche il centrotavola o altri elementi come segnaposto devono sembrare semplici e quasi messi lì per caso. Quindi vanno bene fiori freschi di stagione come lavanda, narcisi, violette, ortensie o tulipani. Anche in questo caso delle candele colorate, magari a forma di uova, possono completare la tavola.

tavola semplice pasquale

Pasqua: come apparecchiare la tavola in stile semplice

Se vogliamo seguire uno stile semplice, possiamo usare delle normali posate e bicchieri, di colori neutri, non troppo ricercate o vintage. I piatti non devono per forza essere bianchi, ma non così colorati come nello stile shabby. La tovaglia e i tovaglioli possono essere anche colorate, ma non in modo eccessivo. Possiamo decorare la tavola con uova di cioccolato, conigli di zucchero oppure con paglia vera o sintetica, o porli in un’alzata da usare come centrotavola. I colori possono anche essere vivaci o contrastanti, ad esempio decorando la tavola in viola e arancione. Come segnaposto possiamo usare dei portauova con dentro un bigliettino, un uovo di cioccolato o dei fiori.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quattro modi preziosi per proteggere la casa

Soluzioni di design per una casa incredibile

Leggi anche
Contents.media