Come affrontare la muffa in casa: preziosi consigli

Si tratta di una problematica da non sottovalutare, in quanto può essere pericolosa.

La muffa può essere un problema particolare in inverno, perché lasciamo le finestre meno aperte e quindi c’è meno ventilazione naturale. Il tempo freddo fuori e le stanze interne riscaldate possono significare un accumulo di condensa sulle finestre – e la muffa ama un ambiente umido.

Il problema è che una volta che la muffa trova un punto d’appoggio nella casa, può essere molto difficile rimuovere le spore e prevenire un ulteriore accumulo.

Devi assolutamente perseverare, però. Non solo ha un aspetto orribile, ma non fa bene respirare le spore della muffa, soprattutto se soffri di un problema respiratorio come l’asma. La muffa non trattata può diffondersi molto rapidamente in inverno, e più grande è l’area più grande è il problema. Diamo un’occhiata ai diversi metodi di pulizia ed eliminazione disponibili.

Le cause

Una nuova chiazza di muffa a volte può essere la conseguenza di un problema come l’umidità di risalita, un tubo che perde o fessure intorno alle finestre. Se non sei sicuro di quale sia la causa, allora parla prima con un esperto. Molte delle muffe che appaiono in inverno, però, sono causate da una scarsa ventilazione – i bagni sono particolarmente a rischio per l’uso costante di acqua calda e vapore. Se non ne hai già uno, cerca di installare un aspiratore in bagno che ti aiuterà a mantenere il vapore al minimo.

L’altra opzione è quella di aprire la finestra dopo ogni doccia e lasciarla aperta per circa mezz’ora, chiudendo la porta del bagno per mantenere il calore nel resto della casa.

Come rimuovere la muffa

Il metodo migliore per rimuovere la muffa varia un po’ a seconda del tipo di superficie da cui la stai rimuovendo. Di solito si accumula sui muri e causa macchie, quindi dopo la rimozione e l’asciugatura accurata probabilmente dovrai ridipingere il muro usando una vernice con un inibitore di muffa aggiunto.

muffa rimedi casa

Prima di affrontare qualsiasi macchia, mettiti dei guanti di gomma e una maschera per il viso per evitare di respirare le spore. Poi, spruzza l’area interessata con uno dei seguenti prodotti:

  • Un rimuovi-muffa commerciale (disponibile nella corsia dei prodotti per la pulizia della maggior parte dei supermercati) – segui le istruzioni sulla bottiglia
  • Uno spray composto da una parte di candeggina e quattro parti di acqua (questo va bene per le pareti che stanno per essere ridipinte, ma non metterlo sul tappeto o sui mobili morbidi)
  • Aceto bianco distillato, usato puro. Questo è sicuro sulla maggior parte delle superfici, ma non lasciarlo entrare in contatto con la pietra naturale. Lascia riposare per un’ora prima di pulire.
Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cucina: le migliori riparazioni fai da te del forno

Progetti di miglioramento della casa fai da te

Leggi anche
Contents.media