Arazzi e tappeti: come arredare e come scegliere

Come arredare con arazzi e tappeti: soluzioni originali e alternative per decorare i muri e le pareti di casa.

Arazzi e tappeti svolgono un’importante funzione estetica e decorativa in un arredamento. Due componenti dall’aspetto prezioso in grado di trasformare l’intero aspetto di una stanza o della casa. Come arredare una casa con arazzi e tappeti?

Arredare con arazzi e tappeti

Già dai tempi del Rinascimento, arazzi e tappeti, fanno parte degli oggetti d’arredo più preziosi e originali. La componente preziosa di questi oggetti deriva dal fatto che, molto spesso, vengono realizzati a mano e con cura: rappresentano la versione tessile di quadri e affreschi.

tessuti da pareti

Infatti, soprattutto gli arazzi vengono considerati come vere e proprie forme d’arte. Chi li commissiona può decidere cosa rappresentare sulla superficie e verso quale stile orientarsi.

In passato la cultura del tappeto a muro era molto in voga: le opere venivano commissionate ad artisti di fama mondiale. A oggi non è facile trovare pezzi ben fatti, serve cercare con molta attenzione e pazienza.

Molto spesso, la scelta del tessile a muro deriva anche da un fattore pratico: decorare le pareti con tappeti o arazzi è molto più veloce e semplice rispetto alla classica pittura.

Come scegliere

Per scegliere tappeti e arazzi più adatti allo stile della casa, l’attenzione primaria si focalizza sul tono. Per creare un ambiente armonioso le colorazioni scelte devono essere in accordo con il resto dell’arredo.

I colori usati per questi tessuti sono, in genere, molto accesi e in contrasto: questo non è un problema per le diverse tendenze d’arredamento, l’importante è scegliere la combinazione di colori più adatta.

Anche i materiali devono essere scelti con cura e possono variare durante le stagioni: in inverno e autunno è bene scegliere materiali pesanti che rispecchino la stagione, per la primavera e l’estate possono essere scelti arazzi in seta o lino.

Per ogni stanza

Queste due tipologie di arredi sono molto versatili e, per questo, adattabili a ogni stanza della casa.

Per valorizzare l’ingresso di casa è possibile scegliere un tappeto o un arazzo. Sono utilizzabili anche per decorare un corridoio spento e vuoto, da appendere al posto dei classici quadri.

Il salotto è l’ambiente che meglio si presta a queste decorazioni murali: in questa stanza è possibile giocare con diverse fantasie e colori.

decorare le pareti con tessuti

Arazzi e tappeti possono essere utilizzati anche per arricchire le pareti di una camera da letto. Possono essere usati come decorazione dietro il letto o andare a sostituire la classica testiera del letto.

Sono una tipologia di arredo che si adatta molto facilmente a tutti gli ambienti, sono in grado di donare personalità e carattere alle stanze di casa, senza neanche fare troppa fatica.

Come appenderli

Prima appendere arazzi e tappeti a muro è bene fare attenzione alle dimensioni e alla posizione che desideriamo.

Successivamente, bisogna stabilire se si tratta di pezzi finiti, semi-finiti o non finiti. La differenza sta nel fatto che un arazzo, o tappeto, finito è caratterizzato da una bordatura: nella parte superiore è presente una tasca dove è possibile inserire l’asta, la quale permetterà di appenderlo a muro.

tessuti da muro

Negli altri due casi, bisognerà inscriverli in una cornice e appenderli come quadri.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Creare delle panchine fai da te per giardini e terrazzi

Soluzioni salvaspazio: la cameretta a ponte

Leggi anche
Contents.media