Home » Fai da te e bricolage » Come fare i pacchi per un trasloco: organizzazione e imballaggi

Come fare i pacchi per un trasloco: organizzazione e imballaggi

A tutti sarà capitato di doversi trasferire, sia per motivi di lavoro che per un cambio casa dovuto all’aumento della famiglia. In questi casi è necessario pianificare molto bene tutte le mosse, affidandosi a una ditta specializzata, in grado di gestire tutte le fasi del trasloco in modo corretto. Se per quanto riguarda i mobili e gli oggetti ingombranti sarà proprio la ditta a provvedere allo smontaggio e al rimontaggio, per quanto riguarda gli accessori, le minuterie, sarà necessario fare da sè i pacchi. Come organizzarli il odo ottimale per il trasloco?

Organizzare un trasloco

Per preparare correttamente le scatole e gli scatoloni è necessaria buona volontà e un’esatta pianificazione. Il primo passo è quello di trovare quello che serve e quindi scatoloni e scatole di cartone, della carta di giornale riciclata e degli “imballaggi pluriball”, che si utilizzano per la protezione degli oggetti più fragili.

Trovare scatole e materiale per imballare

Le scatole e gli scatoloni possono essere richiesta anche alla ditta che esegue il trasloco che solitamente ne possiede un tipo molto resistente e che in alcuni casi può eseguire anche la loro preparazione. Le dimensioni più utilizzate per quanto riguarda le scatole da trasloco sono 40 x 50 centimetri o 30 x 40 centimetri, che sono facilmente maneggiabili e non eccessivamente pesanti quando sono riempite di oggetti.

Per quanto riguarda la tipologia del materiale è bene utilizzare quelle a doppia onda, che hanno il vantaggio di essere molto resistenti, anche se più pesanti e con un costo superiore. Per alcune tipologie di oggetti più leggeri si possono acquistare anche quelle a onda singola con un prezzo minore. Nel caso in cui le scatole siano fornite dalla ditta che esegue il trasloco il loro costo viene inserito nel preventivo di spesa.

scatoloni

Acquisto e quantità

L’acquisto di scatole e scatoloni deve essere fatto in anticipo in modo da essere sicuri di averle a disposizione e poterle riempire con tranquillità. Per effettuare un trasloco in tranquillità si deve stimare anche il quantitativo di scatole necessarie. Come base di calcolo si deve considerare che un “single” che abita in un monolocale ha bisogno di circa 20 scatole, delle quali almeno 6 sono occorrenti per gli oggetti fragili e circa 10 per sistemare i vestiti.

Un consiglio importante è quello di non sottostimare mai il numero degli oggetti da spostare durante il trasloco, perché nella maggior parte dei casi alla fine della preparazione delle scatole il loro numero è più alto di quanto è stato preventivato. Nel caso di una coppia e di un appartamento con due locali si devono considerare almeno 30 scatole, mentre una famiglia con bambini ne richiede almeno 40.

Per ovviare a questo numero così alto di scatole, per i vestiti è possibile richiedere alla ditta che effettua il trasloco di mettere a disposizione dei contenitori guardaroba nei quali sono posizionati degli appendiabiti.

trasloco

Come fare i pacchi per un trasloco

La prima fase della preparazione delle scatole è il “decluttering“, in quanto quando si effettua un trasloco e si “prendono in mano” tutti gli oggetti, si può anche eliminare quello che è divenuto inutilizzabile. Questa fase deve essere iniziata in anticipo, almeno 30 giorni prima del trasloco e per le famiglie con bambini può anche essere interessante stimolare la loro partecipazione.

famiglia che trasloca

Dopo aver scelto gli oggetti che non si porteranno nella nuova casa si può effettuare una vendita oppure donarli, agli amici oppure in molti centri che sono presenti in tutte le città e che si occupano di distribuirli alle persone meno abbienti.

La raccolta degli oggetti deve iniziare da quegli ambienti meno utilizzati durante il giorno e le scatole, una volta ultimate, devono essere sistemate insieme. Quando le scatole sono state portate nella nuova casa si devono mettere nella stanza nella quale saranno posizionati gli oggetti che contengono, per cui è necessario che siano identificabili.

scatoloni trasloco

Si consiglia di eseguire lo svuotamento al centro della stanza in modo da non intralciare i movimenti attorno. Gli oggetti che si usano più di frequente devono essere sistemati per primi. Per organizzare nel migliore dei modi gli scatoloni si consiglia di imballare singolarmente gli oggetti, ed in modo particolare quelli fragili.

All’interno dello scatolone gli oggetti pesanti devono essere posizionati in basso e tutti i buchi che restano devono essere riempiti usando carta di giornale. Per gli oggetti di maggiore peso si devono utilizzare le scatole di minori dimensioni. Nelle scatole non devono essere posti i documenti importanti della famiglia ed i gioielli.

Scritto da redazione online

Mise en place moderna: come apparecchiare la tavola

Città con case più costose in Italia: la classifica

Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.