Come togliere la neve dal tetto: soluzione fai da te

Tutti gli step e i consigli su come togliere la neve dal tetto.

L’inverno porta con sé magiche atmosfere e paesaggi meravigliosi, ma molto spesso anche numerose opere di manutenzione: dalla pulizia del caminetto, acceso per via delle temperature glaciali, alla rimozione della neve dai tetti. Infatti, per quanto possa essere scenica e romantica, la neve è anche causa di molti problemi, soprattutto per il suo peso.

Vediamo come togliere la neve dal tetto.

Come togliere la neve dal tetto: il procedimento

Dopo un abbondante nevicata, è facile trovarsi con il tetto pieno di neve, soprattutto quando si ha a che fare con delle case di montagna. Quando non si possiede un tetto spiovente, è molto facile che la neve si depositi e si accumuli, creando una situazione di pericolo e di instabilità. Rimuovere la neve dal tetto è infatti fondamentale per la sicurezza, siccome il suo peso potrebbe causare numerosi problemi.

Per fortuna è possibile rimuoverla anche senza affidarsi a un’impresa specializzata, soprattutto se si ha l’accesso diretto al tetto, ma bisogna prestare molta attenzione e farsi aiutare da qualcuno.

Di seguito il procedimento.

Quando procedere

Innanzitutto è importante capire quando iniziare l’operazione. Fondamentale è essere tempestivi e si consiglia di rimuovere la neve quando è ancora fresca e soffice. Infatti lo strato di neve potrebbe ghiacciarsi facilmente con l’abbassamento delle temperature, diventando difficile da rimuovere, oppure iniziare a sciogliersi. Al contrario di quanto si possa pensare, questo non è un bene, perché, se si crea un sottile strato d’acqua, esso potrebbe far slittare l’intera massa di neve a terra, in modo inaspettato e pericoloso.

Utilizzare un rastrello

Una volta chiare le tempistiche, si può iniziare la rimozione. Innanzitutto bisogna di munirsi di un rastrello per spalare la neve. Se si riesce ad accedere al tetto, la lunghezza non è fondamentale, altrimenti è necessario avere un rastrello con un manico molto lungo. A questo punto, puoi iniziare a tirare il rastrello verso il basso, in modo da far cadere un po’ alla volta lo strato di neve.

Eliminare la neve residua

Una volta rimossa la neve abbondante, si può passare alla fase successiva. Con molta cautela e attrezzandosi di scarpe chiodate, si può salire sul tetto per eliminare la neve residua. Basta utilizzare una semplice scopa per buttare giù la neve. Non è necessario rimuovere tutta la neve, ma almeno la parte superiore, avendo l’accortezza di muoversi lentamente e con cautela, per non rischiare di perdere l’equilibrio.

Rimuovere il ghiaccio

Quando ormai si è formato il ghiaccio, diventa più difficile rimuovere il tutto. Con l’aiuto di un filo d’acciaio, legato al rastrello, è possibile però risolvere la situazione. Necessaria è la presenza di due persone. Una volta legato il filo d’acciaio al rastrello, bisogna lanciarlo verso il basso. A questo punto l’aiutante deve tirare il filo verso di sé, mentre il rastrello rimane bloccato al tetto, in modo da tagliare il ghiaccio.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La villa a Stromboli di Dolce e Gabbana: estro e tradizione

Come sfruttare le travi a vista: idee e spunti creativi

Leggi anche
Contents.media