Quanto costa gestire una coperta elettrica? Ecco cosa c’è da sapere

Quanto costa far funzionare una coperta elettrica e che impatto avrà sulle vostre bollette? Ecco tutto ciò che dovreste sapere.

Quanto costa una coperta elettrica? Può davvero permettere di risparmiare? Siamo tutti alla ricerca di modi per ridurre il consumo di energia in casa dopo la preoccupante notizia dell’aumento del tetto massimo dei prezzi dell’energia di ottobre. E con il clima improvvisamente autunnale, ci chiediamo come mantenere la casa calda in inverno senza dover pagare una bolletta del gas salata.

Le migliori coperte elettriche rendono il letto ancora più accogliente e ci permettono di tenere basso il termostato. Ma quanto costa far funzionare una coperta elettrica e che impatto avrà sulle vostre bollette?

Quanto costa una coperta elettrica?

Abbiamo fatto i conti per evitare che li facciate voi e abbiamo trovato dei modi per ridurre le vostre bollette. Quindi, vale la pena investire in una coperta elettrica? Risposta breve: sì, ma date un’occhiata alla ripartizione qui sotto.

Inoltre, i contatori intelligenti vi dicono esattamente quanta elettricità state utilizzando, quindi vi consigliamo di informarvi anche su di essi, per capire se possono essere un buon risparmio. In alternativa, le spine intelligenti consentono di impostare dei timer in modo che gli oggetti si accendano solo quando servono.

Le coperte elettriche contengono piccoli fili elettrici all’interno del tessuto. Quando la coperta è accesa, questi fili riscaldano il tessuto.

Tipi di coperte elettriche

  • Sottocoperte elettriche, che coprono il materasso fino alla zona del cuscino
  • Coperte riscaldate per materassi, che coprono l’intero materasso ma non sono dotate di cavi sotto la zona del cuscino.
  • Coperte elettriche, che possono essere aggiunte all’interno del copripiumino o utilizzate come una normale coperta sotto il piumone

La ripartizione

Ogni coperta elettrica indica la quantità di energia che consuma a piena potenza con il suo wattaggio. In questo modo è possibile calcolare il costo di utilizzo per ogni chilowattora di elettricità. 100W = 0,1kW, quindi una coperta elettrica da 100W alla tariffa di 34p per kWh costerebbe 3,4p per funzionare a piena potenza per un’ora.

Quali caratteristiche di risparmio energetico devo cercare quando acquisto una coperta elettrica?

Se state cercando un modo per risparmiare energia a casa, queste caratteristiche delle coperte elettriche potrebbero essere un buon punto di partenza:

Sensori di temperatura

Rilevano la temperatura della stanza e del corpo e regolano il calore della coperta in base alle esigenze. Ciò significa che non consumerà energia extra riscaldandosi più del necessario.

quanto costa una coperta elettrica per risparmiare sul riscaldamento

Timer

Cercate una coperta elettrica con un timer di spegnimento automatico, in modo da non sprecare energia se vi addormentate o dimenticate di spegnerla.

Doppio comando

Invece di un solo comando, alcune coperte elettriche ne hanno due. In questo modo è possibile regolare separatamente ogni lato di una coperta doppia per risparmiare energia. Sono perfette quando una metà della coppia preferisce un’impostazione più fredda o quando uno dei due è fuori casa e non c’è bisogno di riscaldare l’intero letto.

Impostazioni di calore variabili

Cercate una coperta elettrica con diverse impostazioni di calore, in modo che sia più economico tenerla accesa per lunghi periodi di tempo a calore basso.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come utilizzare il termosifone e ridurre i costi di riscaldamento

Idee per un caminetto moderno: come integrare lo stile contemporaneo

Leggi anche
Contentsads.com