Bonus mobili 2021: tutto ciò che bisogna sapere

La Legge di Bilancio 2021 prevede la proroga del bonus mobili ed elettrodomestici per sostenere i lavori di ristrutturazione ed incentivare gli acquisti.

Il bonus mobili ed elettrodomestici 2021 introdotto dal Decreto Legge del 4 giugno 2013, e poi prorogato dalla Legge di Bilancio 2021, ha l’obiettivo principale di rilanciare il settore del mobilio. L’Agenzia delle Entrate, che lo gestisce, a fronte della crisi da COVID-19, ha ritenuto necessario sostenere chi ha il desiderio di realizzare una nuova casa, pur non disponendo di ingenti capitali.

Inoltre si cerca anche di promuovere ed incentivare l’acquisto di elettrodomestici di classe energetica più alta. Il sito dell’Agenzia dell’Entrate spiega nel dettaglio e chiaramente come funziona il Bonus mobili 2021, così da permettere a chi interessato di accedervi facilmente.

Bonus mobili ed elettrodomestici 2021: Come funziona

La proposta dell’Agenzia prevede una detrazione IRPEF del 50% su un importo massimo di 16.000 euro per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. Come specificato già sopra però, il bonus è rivolto a sostenere solo acquisti di elettrodomestici di classe energetica alta, non inferiore alla A+, ad eccezione dei forni e lavasciuga, per i quali va bene anche classe A.

I mobili acquistati devono essere rivolti ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

Il bonus 2021 inoltre è rivolto solo alle opere di ristrutturazione edilizia iniziate non prima del 1 gennaio 2020. Per ottenere la detrazione è necessario indicare le spese sostenute nella propria dichiarazione dei redditi. La detrazione verrà riconosciuta solo a colui che ha sostenuto le spese di ristrutturazione e di intervento edilizie; cioè spetta solo al contribuente che usufruisce ella detrazione per le spese di intervento di recupero del patrimonio edilizio, come specificato dall’Agenzia dell’Entrate.

Per ottenere la detrazione è necessario che nei lavori di ristrutturazione vengano previsti anche specifici interventi, quali:

  • manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo di appartamenti
  • ricostruzione o ripristino di una parte danneggiata da eventi calamitosi
  • manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro o risanamento su parti comuni di edifici residenziali

Tra gli acquisti previsti dalla Legge di Bilancio, rientrano:

  • mobili nuovi, con esclusione di porte, pavimenti, tende
  • elettrodomestici nuovi di classe energetica non inferiore alla A+

Per poter ottenere la detrazione infine occorre aver effettuato i pagamenti con bonifico, con carta di debito o credito o con un finanziamento a rate.Agenzia entrate

Bonus mobili ed elettrodomestici 2021: Requisiti

Il bonus è rivolto a coloro che risultano proprietari di un immobile e perciò:

  • persone fisiche
  • esercenti arti e professioni
  • società di persone
  • enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale
  • condomini
  • istituti autonomi per le case popolare
  • società di capitali
  • associazioni professionisti
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa

Il bonus mobili 2021 inoltre non spetta solo a coloro che sono in possesso di un immobile, ma anche ai titolari di diritti reali e personali di godimento sugli immobili oggetto della ristrutturazione, e che ne sostengono le spese.

Inoltre ne possono anche usufruire i locatari o comodatari, i soci di cooperative, gli imprenditori individuali e coloro che producono redditi in forma associata.

Infine, il bonus è anche rivolto al coniuge separato, al familiare convivente, al convivente more uxorio e al componente dell’unione civile, qualora fossero i sostenitori delle spese, senza essere diretti possessori dell’immobile oggetto di intervento.

bonus mobili 2021 come funziona

Bonus mobili ed elettrodomestici 2021: Quando termina e limitazioni

Il bonus mobili, secondo quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2021, termina il 31 dicembre 2021.

La detrazione non può essere ceduta o trasferita né in caso di decesso del contribuente, né in caso di cessione di proprietà dell’immobile ad un altro soggetto.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le decorazioni natalizie possono ridurre il valore di una proprietà

Natale 2021 nelle case dei vip meglio addobbate

Leggi anche
Contents.media