Tecnica e regole: come decapare un mobile laccato

Passaggi per realizzare un perfetto arredo in stile vintage: come decapare mobili laccati?

Decapare un mobile non è difficile: si tratta di una tecnica solitamente utilizzata per realizzare mobili in stile Shabby Chic, per invecchiare e conferire ai mobili uno stile vintage tipico di questa tendenza d’arredamento. Come decapare un mobile laccato?

Decapare un mobile laccato

Questa soluzione permette, oltre a rinnovare lo stile di casa, di riutilizzare vecchi mobili o arredi che hanno perso gusto ed estetica.

La moda dello Shabby Chic è esplosa e ha permesso di restaurare oggetti e dare loro nuovo aspetto, evitando anche sprechi esagerati.

Saranno necessari pochi attrezzi, qualche regola da seguire e tante creatività.

Come invecchiare un mobile

Primi step

Prima d’iniziare a dare nuova vita al nostro mobile laccato, bisogna munirsi di tutti gli attrezzi e gli strumenti necessari. Questi sono:

  • Carta vetrata;
  • Spazzola metallica;
  • Pasta bianca di cera;
  • Cera trasparente;
  • Lucido per il legno.

Sono prodotti semplici e facilmente recuperabili in qualsiasi negozio dedicato al fai da te o ferramenta.

Preparazione

Il primo passaggio da eseguire sul mobile laccato è passare la carta vetrata su tutta la superficie in modo da eliminare l’effetto lucido e gli strati di vernice. Questo passaggio è fondamentale, altrimenti il risultato finale non sarà possibile.

Dopo aver livellato la superficie, in caso di buchi o increspature sarà necessario utilizzare lo stucco per rendere la superficie liscia e omogenea. Questo passaggio può essere evitato per chi desidera un’effetto invecchiato e rovinato al massimo. Se viene usato lo stucco, sarà necessario eliminare le parti in eccesso sempre con la carta vetrata.

Una volta asciugato il tutto, il secondo passaggio riguarda la spazzola metallica. Utilizzando questo strumento in direzione delle venature del mobile, verranno a crearsi delle striature sul legno e la vernice aderirà meglio.

far rivivere un mobile laccato

Verniciatura

Una volta preparato il mobile, si può passare agli step successivi che riguardano la colorazione.

I colori maggiormente utilizzati nello stile Shabby Chic sono neutri e chiari, il bianco più di tutti. Chi preferisce colori più forti e scuri è libero di scegliere la colorazione più adatta.

Dopo aver scelto il colore che più ci piace, sarà necessario munirsi di pasta bianca di cera. La pasta dev’essere spalmata su tutta la superficie del mobile, anche con una tecnica poco precisa. Dopo di che, bisogna lasciare asciugare per mezz’ora circa.

Mobile in stile Shabby

Finitura

L’ultimo passaggio riguarda la finitura e l’aspetto invecchiato del mobile.

Utilizzando la spazzola metallica, o la lana d’acciaio, bisogna strofinare il mobile eliminando una quantità di pasta bianca. La quantità da eliminare dipende dal gusto personale e dal livello di “invecchiato” che desideriamo ottenere.

invecchiare mobile laccato

Una volta ottenuto l’effetto desiderato, sarà necessario prendere ancora qualche accorgimento.

Per un aspetto migliore e una maggior duratura nel tempo, è consigliabile applicare una mano di lucido, o cera trasparente, sull’intera superficie. Questo ultimo passaggio assicurerà una maggior resa dell’oggetto finale.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La stupenda casa di Harry Styles a Los Angeles

Come organizzare l’armadio: 5 idee salvaspazio

Leggi anche
Contents.media