Come pulire le lampade di casa in modo efficace: preziosi consigli

I tovaglioli di carta e gli Swiffer non funzionano, perché il materiale irregolare e grossolano li strappa. Ecco come liberarvi definitivamente della polvere!

Pulire le lampade di casa sembra un compito difficile che spesso molte persone tendono a trascurare. Le case sono piene di texture, dai tappeti shag alle fioriere in terracotta ai vassoi in legno rustico. Se da un lato questi accenti aggiungono profondità a una stanza, dall’altro comportano una serie di sfide specifiche per la pulizia.

I pezzi d’arredamento con texture – che si tratti di ceramiche non smaltate, lampade con texture ruvida o tavolini in pietra grezza – devono essere puliti in un modo specifico per rimuovere tutta la polvere e lo sporco. I tovaglioli di carta e gli Swiffer non funzionano, perché il materiale irregolare e grossolano li strappa. Si potrebbe essere tentati di non spolverarli del tutto, ma questo non farà altro che rendere il processo di pulizia più impegnativo a lungo termine, poiché lo sporco si incastrerà nel materiale irregolare.

come pulire le lampade casa

Come pulire le lampade e gli oggetti d’arredo con texture

  1. Prendete l’aspirapolvere con l’accessorio spazzola a setole e passatelo leggermente sull’oggetto strutturato. Le setole rigide aiuteranno ad agitare la superficie, sciogliendo la polvere e la sporcizia depositate nel corso dei giorni o delle settimane.
  2. Successivamente, passate alla spolveratura a secco. Alcune ceramiche e texture non reagiscono bene all’umidità, quindi è bene spolverare questi oggetti settimanalmente, in modo da non dover usare uno spray detergente o una soluzione di sapone per eliminare la sporcizia. Per spolverare, prendete un panno in microfibra privo di lanugine e strofinatelo delicatamente sulla superficie, sui contorni e negli angoli. Se vi accorgete che un panno in microfibra non cattura la polvere come vorreste, provate questi panni per spolverare “magnetici”, che creano un effetto elettrostatico durante l’uso, aiutando le particelle ad aderire allo straccio.
  3. Se la polvere ostinata si nasconde nelle fessure, usate una bomboletta di aria compressa per soffiarla via. Questa operazione è molto più facile se si puliscono questi angoli settimanalmente, poiché lo sporco non si accumula.
  4. Se è passato un po’ di tempo dall’ultima volta che avete spolverato il pezzo e sembra che la spolverata a secco non sia sufficiente, prendete il vostro panno in microfibra privo di pelucchi e un detergente multiuso. Scegliete un detergente che non contenga sostanze chimiche aggressive che potrebbero macchiare determinate ceramiche o materiali. Spruzzate leggermente il tessuto con la soluzione – non dovete bagnare il panno perché alcuni materiali potrebbero macchiarsi o scolorirsi quando si inumidiscono. Passatelo delicatamente sulla superficie dell’articolo e negli angoli o nelle fessure. In questo modo si elimina ogni accumulo, lasciando una superficie pulita.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come rendere lussuosa la camera da letto: trucchi efficaci

Come avere un bel tablescape: idee creative per la cucina

Leggi anche
Contentsads.com