Elettrodomestici: a cosa corrispondono le nuove classi energetiche

Classi energetiche degli elettrodomestici: dettaglio per dettaglio

Le nuove etichette classificano le classi energetiche degli elettrodomestici in modo differente, anche in base alle aree di destinazione. Ad ogni area corrispondono delle informazioni ben precise che è il produttore stesso a fornire.

Sull’etichetta troviamo diversi simboli, ognuno con un significato specifico.

Classi energetiche degli elettrodomestici: tutto quello che c’è da sapere

In alto la bandiera della comunità europea, con la dicitura energy che identifica l’etichetta. Di fianco alla scritta Energy, troviamo il codice QR dell’elettrodomestico e infine la scala delle nuove classi energetiche che ne esprimono l’efficienza e vanno dalla A alla G.

Andiamo ora a vedere insieme più nel dettaglio a cosa corrispondono le nuove classi energetiche degli elettrodomestici:

  • Classe energetica G: la troviamo all’ultimo posto per efficienza, e la sua barra rossa alla base della scala dei nuovi parametri una classe che ha un consumo energetico elevato. In questo gruppo potrebbero rientrare tutti gli elettrodomestici alla vecchia calasse energetica A;
  • Classe energetica F: questa classe energetica, è rappresentata in arancione scuro. Ovviamente anche questa classe energetica è considerata una classe a basso risparmio energetico. Essa corrisponde alla vecchia classe A +;
  • Classe energetica E: la classe energetica E è di colore arancione chiaro. Messa al confronto con le nuove classi energetiche, questa classe corrisponde alla vecchia A++ quindi appartiene ad un’ampia gamma di elettrodomestici che popolano le nostre case e che sono considerati efficienti con un buon risparmio energetico;
  • Classe energetica D: viene espressa nel colore giallo chiaro. Questa classe corrisponde alla vecchia classe A+++. Parliamo quindi di elettrodomestici dotati di un ‘ottima performance e appartenenti alla migliore classe energetica della vecchia generazione;
  • Classi energetiche C,B,A: sono le classi di cui fanno parte tutti quegli elettrodomestici dotati tecnologie super all’avanguardia, con un basso consumo energetico e un super risparmio in bolletta. Ad oggi in commercio, esistono solo alcuni degli elettrodomestici smart e che rientrano nelle classi energetiche più alte,

Ovviamente la classe energetica aiuta molto sul risparmio, ma il consumo mensile dipende da te e si basa sull’acconto della carica mensile che sceglierai di seguire corrispondendo ai tuoi reali consumi.

Scritto da Danilo Aurilio
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Suggerimenti per costruire la perfetta sala cinema in casa

Stufe a legna in casa: una facile guida all’acquisto

Leggi anche
Contentsads.com