Home » Arredamento » Pavimenti autobloccanti per interni: caratteristiche e particolarità

Pavimenti autobloccanti per interni: caratteristiche e particolarità

Se siete in affitto, o dovete rivestire i pavimenti di casa in modo veloce e pratico ciò che fa per voi sono i pavimenti autobloccanti per interni. Ma come sono fatti? Come si installano? Le risposte a queste domande le troverete di seguito. Andiamo quindi a vedere tutto ciò che riguarda i pavimenti autobloccanti per interni, dal materiale di cui sono fatti alla loro messa in posa.

Pavimenti autobloccanti per interni

I pavimenti autobloccanti sono pratiche soluzioni per ricoprire i pavimenti senza incollare. Questo tipo di pavimentazione è composta da moduli che si sistemano ad incastro. Il materiale migliore di cui sono fatti questi pavimenti è il PVC, un materiale totalmente riciclabile, che non rilascia fumi tossici nell’aria. Si tratta di un PVC vergine, che le aziende produttrici dicono essere più performante e senza difetti. Vediamo ora le particolarità di questi pavimenti.

pvc

Caratteristiche pavimenti autobloccanti

Si tratta di una pavimentazione che realizza isolamento acustico, isolamento termico e ha anche la funzione di antiscivolo. É resistente ad urti violenti, graffi, all’usura ed inoltre si tratta di una pavimentazione molto leggera. Questo tipo di pavimento è molto resistente anche agli agenti chimici, nonostante si tratta di un prodotto naturale e completamente riciclabile.

cucina

Finiture delle piastrelle

Potete scegliere tra diverse piastrelle autobloccanti, sia per colore che per tipo di incastro. Se volete dare un tocco di personalità in più alla casa, potete anche scegliere piastrelle di colori diversi tra loro con incastri altrettanto diversi. Dopo che avrete scelto quelle che vi piacciono di più dovete solo metterle in posa, vediamo come fare.

piastrelle

Messa in posa

I pavimenti autobloccanti hanno un sistema ad incastro, per questo motivo la loro posa avviene a secco. Cosa significa? Vuol dire che non avete bisogno di incollare nulla, ma avrete bisogno di un martello di gomma, di un seghetto per adattare i pezzi e di un traccia linee. Dovete incastrare i pezzi tra di loro come se stesse facendo un puzzle. Particolare interessante di questo pavimento è che dopo la sua posa, potete subito camminarci sopra senza alcun problema.

Conclusione

Quindi perchè scegliere dei pavimenti autobloccanti per gli interni di casa vostra? Perchè questi pavimenti sono adatti a qualsiasi ambiente della casa, che si tratti di una palestra in casa, del bagno, della cucina o della camera da letto. Sostituiscono in modo efficiente la pavimentazione tradizionale, sono molto più economici e grazie alle loro caratteristiche si rovinano molto meno facilmente che le piastrelle normali.

fine

Rispetto alle pavimentazioni tradizionali, queste hanno in più il fatto che permettono di riparare le tubature danneggiate sotto il pavimento in modo molto semplice. Queste piastrelle autobloccanti infatti, si possono smontare e rimontare senza dover sostituire alcun pezzo della pavimentazione.

Scritto da redazione online

Cassettiera fai da te con il riciclo: come realizzarla

Cucine bicolore: che abbinamento scegliere?

Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.