Pavimento in marmo: come abbinarlo al meglio con la porta?

A casa hai un fantastico pavimento in marmo e vorresti abbinarlo a una porta che lo valorizzi. Come fare? Vediamo qualche suggerimento.

Forme, colori, arredi, pareti, finestre… ogni casa possiede uno stile, fatto di elementi diversi che si armonizzano tra loro – o che contrastano – donando carattere e personalità agli interni.

Una delle combinazioni più importanti per creare lo spazio che amiamo è quella tra la pavimentazione e la porta d’ingresso.

Questi due elementi sono decisivi nel creare coerenza e omogeneità di arredo.

Le possibilità di abbinamento sono varie: colori, forme, decorazioni, contrasti e accostamenti sono indici atti allo scopo.

Se abbiamo un pavimento in marmo consideriamo sia il colore sia lo stile della porta. Il materiale è pregiato e si adatta ottimamente a un accesso in legno, specialmente se applicato per contrasto: al marmo scuro leghiamo un legno chiaro e viceversa.

Leggi anche: “Tavolini in marmo, come contestualizzarli? Idee e consigli

Pavimento in marmo, quanti pregi

La roccia marmorea viene estratta ovunque ed è capace di donare eleganza e raffinatezza, per via della sua naturale luminosità. Essa possiede varie sfumature e colorazioni, in grado di rendere unico ogni ambiente.

Il materiale è versatile e può affiancarsi a vari stili di arredamento, anche notevolmente differenti tra loro.

Idee e consigli di abbinamento

pavimento-in-marmo-porta

Pavimento in marmo chiaro

Se il nostro pavimento in marmo è chiaro, ad esempio in roccia Calacatta o Statuaria di Carrara, possiamo abbinargli alcune nuance di porte.

Il marmo Calacatta ha venature che spaziano dal grigio a un giallo chiarissimo fino al viola tenue; lo Statuario ha venature tendenti al grigio ma una base bianco latte, quella che lo ha reso celebre agli scultori.

A esse possiamo abbinare porte bianche, grigie chiare o meno e tortora, se vogliamo ricercare un effetto tono su tono, oppure in legno naturale, magari scuro come un marrone del wengè bello carico.

Pavimento in marmo scuro

I marmi scuri spaziano tra le tonalità del grigio, come il Carnico, e quelle del marrone e del nero, ad esempio il Marquinia venato bianco o il dinamico Emperador, venato verdastro e nocciola.

Accanto a queste tinte vigorose collochiamo porte nere o in legno scuro oppure ricerchiamo un netto contrasto con tinte bianche, pastello o in cromie rovere grigio, noce, castagno e verdacee. Il vantaggio del nero è che va bene con tutto, dunque osiamo anche con le maniglie, puntando magari su metalli vivi e luminosi.

Marmi neutri e porte in vetro

Se il nostro pavimento in marmo è di travertino o in altri colori neutri facciamo in modo di mantenere le sfumature base, ricercando il tono su tono. Con cromie meno forti, il contrasto non ha grande efficacia. Meglio rimandare le stravaganze ai complementi d’arredo, se proprio dobbiamo.

A proposito di stravaganze, perché non puntare su una porta in vetro? Soluzione moderna ed elegante, essa può portare grande luminosità e dunque giocare bene in coppia con il marmo, che a sua volta è materiale amante della luce. In tal modo guadagneremo anche l’effetto di far sembrare lo spazio più aperto e ampio.

Leggi anche: “Dipingere una porta interna come un professionista: la guida

Scritto da Mattia Mezzetti
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Perché affidarsi a dei professionisti per installare caldaie e climatizzatori

Soggiorno in stile country provenzale: idee e consigli

Leggi anche
Contents.media