Rinnovare tutta la cucina: puoi davvero permettertelo?

Segui questi consigli per risparmiare sui costi.

Puoi davvero permetterti di rinnovare tutta la cucina? La scrittrice su questioni finanziarie e di consumo, Teena Lyons, dice: i prestiti non sono mai stati così economici come in questo momento, grazie ai bassi tassi d’interesse e alle guerre dei prezzi tra i concorrenti.

È allettante immergersi e prendere la migliore offerta possibile. Tuttavia, mentre alcuni prestiti personali potrebbero sembrare fantastici a prima vista, controlla molto attentamente ciò che è in offerta prima di impegnarti in qualcosa e ricorda alcune regole.

In primo luogo, prendi in prestito il meno possibile per il minor tempo possibile. Mentre prendere in prestito per periodi più lunghi diffonde il debito e abbassa le rate mensili, aumenterà sostanzialmente l’interesse che rimborserai. Quindi se prendi in prestito 10.000 euro al sette per cento per tre anni, l’interesse costerà 1.100 euro. Prendi in prestito lo stesso importo per 10 anni e l’interesse sarà più che triplicato a 3.900 euro.

Puoi davvero permetterti di rinnovare tutta la cucina?

Se hai intenzione di rinnovare tutta la cucina, innanzitutto dovresti realizzare un moodboard per avere un’idea chiara del progetto. Come seconda cosa, dovresti progettare un budget che funzioni. A seconda dell’importo che devi prendere in prestito, potresti usare una carta di credito. La maggior parte non ti darà molto più di 5.000 euro, a condizione che tu abbia un buon punteggio di credito, ma potresti essere in grado di ottenere un accordo dello 0 per cento per un periodo stabilito fino a 30 mesi.

Questa è una grande opzione, fino a quando sei abbastanza disciplinato per rimborsare l’importo in quel tempo. Aiuta se il tuo installatore di cucine accetta le carte di credito, ma è anche possibile trasferire il denaro dalla tua carta direttamente in banca, a pagamento, se ottieni una carta di trasferimento di denaro specializzata.

Rinnovare tutta la cucina budget

Incoraggerei sempre chiunque a controllare regolarmente di avere un buon tasso ipotecario. Dopotutto, se ti guardi intorno per essere sicuro di ottenere i prodotti più economici altrove, ha senso farlo con un impegno finanziario come un mutuo. Tuttavia, aggiungere un debito non abitativo al tuo mutuo per pagare qualcosa come una cucina può essere costoso a lungo termine a causa della lunghezza del tempo necessario per pagarlo. Per esempio, prendere in prestito 1.000 euro al cinque per cento per 20 anni è più del doppio del 10 per cento per cinque anni.

Come per ogni grande impegno finanziario, prima di rinnovare tutta la cucina vale la pena di fare una ricerca e conoscere il costo totale coinvolto per l’intero periodo di qualsiasi anticipo di denaro.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vendere la casa: come impressionare gli acquirenti

Tavolini in ferro battuto da esterno: forme e stili diversi

Leggi anche
Contents.media