Arredamento in stile gipsy: un’esplosione di colori

Una guida all'arredamento in stile gipsy, perfetto per donare colore e allegria alla casa.

Per gli amanti dei colori e degli ambienti vivaci, l’arredamento in stile gipsy è perfetto per conferire personalità e originalità alla casa. Colorato, fantasioso e accattivante, crea un’atmosfera allegra e divertente.

Arredamento in stile gipsy: come realizzarlo

L’arredamento in stile gipsy si caratterizza per la mescolanza di colori, tessuti, ispirazioni e materiali diversi.

Advertisements

Non ci sono regole fondamentali da seguire, ma è utile prestare attenzione ad alcuni consigli e accorgimenti per realizzare l’arredamento perfetto.

Di seguito tutte le soluzioni.

La scelta dei colori

I colori sono un elemento fondamentale nello stile gipsy. Le tonalità sono molto intense e vivaci. Rosso, blu, giallo, viola, fucsia sono solo alcuni dei toni più utilizzati in questo tipo di arredamento. Questo mix di colori può però dare l’idea di un ambiente caotico e disordinato, infatti, nonostante la fantasia e l’estro siano ingredienti fondamentali, è importante accostare e utilizzare i colori con equilibrio. In questo modo l’effetto sarà vivace ma armonioso.

Un’altra tonalità molto amata dallo stile gipsy è il color oro. Adatto soprattutto a decorazioni e specchi, dona un tocco di classe e di raffinatezza all’ambiente.

L’amore per il gusto etnico

L’arredamento in stile gipsy riprende e mescola elementi tipici dell’arredamento etnico. Diversi sono gli arredi che richiamano le culture orientali: stoffe, motivi, metalli decorativi e legni profumati. Il risultato è un ambiente dall’atmosfera calda, conviviale e accogliente.

La scelta dei complementi d’arredo

L’arredamento gipsy è contaminato da stili e ispirazioni diverse e questo si riflette anche nella scelta dei complementi d’arredo. I mobili sono tendenzialmente in legno, materiale che si adatta perfettamente a diversi design.

Il divano è ampio, decorato con tessuti sgargianti e cuscini etnici e colorati. Accanto al divano si possono posizionare dei pouf colorati, adatti anche ad accogliere gli ospiti. L’atmosfera sarà eccentrica, vivace e conviviale, ma raffinata e di design allo stesso tempo.

In una casa in stile gipsy i tappeti non possono mancare. I pavimenti sono spesso ricoperti interamente, accostando tappeti diversi, anche realizzati con tessuti differenti. Per gli amanti di un ambiente ordinato, si può anche scegliere di collocare un solo tappeto, purché sia colorato e scenico.

Illuminazione

L’illuminazione è fondamentale per creare la giusta atmosfera. La luce adatta all’arredamento in stile gipsy è calda e soffusa, distribuita in più fonti di luce all’interno della stanza. Un’ottima soluzione è collocare diverse applique da parete o lampade da terra. I materiali più utilizzati sono il legno, le corde, i tessuti e i metalli.

In alternativa si può optare per grandi lampadari scenici, realizzati con materiali colorati e riflettenti. Posizionati al centro della stanza permettono di creare originali e sorprendenti giochi di luce.

Decorare la casa

Le decorazioni sono fondamentali nell’arredamento in stile gipsy, per arricchire e valorizzare le stanze. Statue particolari, vasi, piante e quadri religiosi sono solo alcuni degli elementi must, che non possono assolutamente mancare.

Altro elemento importante sono gli specchi. Appariscenti e dalle grandi cornici dorate, possono essere collocati ovunque, anche sul pavimento. I più gettonati? Gli specchi dalle forme squadrate e a forma di sole.

Le pareti

Per quanto riguarda le pareti, le soluzioni sono numerose. Si può scegliere di tinteggiare le pareti utilizzando una sola tonalità, in modo da non contrastare i colori e i motivi decorativi già utilizzati per i complementi d’arredo.

Elemento fondamentale di questo tipo di arredamento è l’arazzo. Fortemente vocativo dello stile gipsy, è un complemento tessile colorato e dallo stile etnico che si può appendere sulla parete, riempendo la casa di personalità e vivacità. In alternativa, si può optare per una carta da parati a fantasia, magari applicandola su una sola parete della stanza, in modo da conferire respiro visivo all’ambiente.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come costruire un pouf poggiapiedi: riciclare e creare

Le più belle ville di Montecarlo: un paradiso del lusso

Leggi anche
Contents.media