Arredare casa con armonia scegliendo i complementi d’arredo più adatti

Arredare casa con armonia con pochi e semplici accorgimenti: tutti i consigli e gli errori da evitare.

Trascorriamo molto tempo in casa, lo sappiamo soprattutto oggi, e spesso lavoriamo anche all’interno degli ambienti domestici. Ecco perché è veramente importante creare un habitat armonioso dove vivere tranquilli, lontano dai rumori, dallo stress, in compagnia o da soli. La nostra casa ci rispecchia, è il luogo che esprime la nostra personalità e il nostro gusto, motivo per cui la scelta degli arredi è importante per il nostro benessere psico-fisico: ecco dunque tutti i consigli per arredare casa con armonia.

Arredare casa con armonia

La prima cosa fondamentale è valutare lo spazio che vogliamo arredare. Risulta ovvio che in una grande casa possiamo dare libero sfogo alla fantasia con l’acquisto di mobili e complementi di arredo anche di diverso genere. Tutt’altra cosa quando invece il nostro spazio vitale è ristretto e occorre solo arredare con l’essenziale. Le soluzioni in commercio sono molteplici e consentono anche in poco spazio di creare un ambiente armonioso dove il comfort e il relax siano garantiti.

Non esagerare mai con mobili ingombranti come librerie o armadi troppo alti. Le pareti devono in parte restare libere. Si possono scegliere colori diversi per intonacare i muri. ma aria e luce devono sempre poter entrare per evitare che gli arredi diano un senso di soffocamento a chi ci abita. Meglio scegliere mobili bassi, librerie a vista per il soggiorno e organizzare cassettiere e letti contenitore in camera da letto per sfruttare tutto lo spazio disponibile.

arredo casa

Tono su tono, quali arredi e quali colori scegliere

Colori chiari, colori tenui e delicati, dal legno al bianco, passando per i colori pastello, gli arredi non devono mai risultare eccessivi. Lasciare spazio tra un divano e un tavolino, tra un tavolo da pranzo e una lampada da terra. Cercare di abbinare materiali e colori per rendere armoniosa la stanza. Ad esempio si può scegliere un divano da toni soft come il beige e il grigio e rallegrarlo con dei cuscini colorati. Oppure prediligere un tavolo in vetro trasparente per la sala da pranzo, comodo e accogliente, ma poco ingombrante alla vista.

vivere il soggiorno

Mai eccedere con l’acquisto di arredi

Meglio avere poche cose belle e essenziali che una casa troppo arredata che, non solo risulta faticosa da pulire, ma alla lunga diventa un luogo dove ci si sente in gabbia. Si possono scegliere soluzioni arredo con abbinamenti già predefiniti dal rivenditore, oppure valutare noi stessi quali accostamenti rispecchino al meglio il nostro modo di essere e il nostro stato d’animo. Luci, accessori, piccoli oggetti per la casa, insieme a quadri, specchi e piante fiorite, possono completare in modo eccellente un soggiorno dove c’è solo un semplice divano e un tavolino per la tv.

Quando non si è in grado di decidere, un designer di interni o un architetto può esserci d’aiuto.

Scritto da Barbara Anselmi
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lampadari, tutte le tendenze del 2021

Lo stile industriale in un bagno: quali mobili utilizzare?

Leggi anche
Contentsads.com