Color cappuccino: c’è un sapore tutto nuovo in camera da letto

Il color cappuccino, con tutte le sue caratteristiche e peculiarità, è una soluzione cromatica ideale per il mood della camera da letto.

Si chiama color cappuccino quella tinta che deriva il proprio nome dall’omonima bevanda, italianissima, composta di caffè e latte montati a vapore. La cromia, non invadente e priva di ogni pesantezza, è capace di abbinarsi a numerosi colori.

Color cappuccino: significato e curiosità

L’impiego nell’arredo si deve al mondo religioso, in quanto esso ricorda molto il saio marrone dei frati minori chiamati cappuccini. Dai conventi, la tinta si è diffusa divenendo consueta all’interno delle abitazioni private.

Anche l’origine della denominazione si dovrebbe alla religione.

La leggenda narra che padre Marco D’Aviano, frate minore inviato in Austria a trattare con l’impero un’unione europea contro la minaccia ottomana, si fermò in un caffè viennese a ordinare del caffè, domandando che fosse mitigato con latte, perché non restasse troppo forte. La combinazione piacque e, da quel giorno, si incominciò a servire il kapuziner.

Può interessarti anche: “Camera da letto di colore viola: idee e consigli

Tinteggiare casa con il color cappuccino

Il color cappuccino, sobrio, neutrale e mai opprimente, è una soluzione creativa per ogni ambiente della casa, in quanto può abbinarsi a pressoché ogni stile e complemento d’arredo. Tipicamente, però, è nella zona notte che questa cromia dà il meglio di sè.

Data la sua tonalità, è possibile accoppiarlo con sfumature del legno e metalli come l’alluminio, nonché con pensili e mobili argentati o scuri. Anche una palette tenue, ad esempio in crema, panna o bianco anticato, si sposa ottimamente con il color cappuccino ed è particolarmente consigliata in soggiorno o cucina.

Ambiente e atmosfera in camera da letto

color-cappuccino-camera-da-letto

Per una stanza da letto ricercata e rilassante è possibile optare per il color cappuccino sulle pareti, alle spalle della testata o anche contenuto in un angolo, per originare un’area lettura e relax. Questa tinta si abbina sovente a legni scuri e contrastanti, come ad esempio il nero che non dobbiamo avere paura di utilizzare, così come a cromie chiare e pareti bianche, capaci di massimizzare la luminosità.

Può interessarti anche: “Idee per una cameretta colorata: come renderla più vivace

Un colore per tutte le stagioni

Il color cappuccino è foriero di eleganza, perché non disturba mai l’occhio, in tutte le condizioni di luce e in ogni stagione, quella estiva come quella invernale. Ciò vale tanto per il colore da pantone, quanto per le sue sfumature: cappuccino caldo, cappuccino ghiacciato, cappuccino muffin e cappuccino candy.

Il color cappuccino è molto facile da abbinare ma non pensiamo che sia universale: si tratta infatti di una cromia che maltollera gli eccessi. Il bianco, il marrone, e le loro varianti dal crema al cioccolato funzionano bene con la tinta. Lo stesso si può dire per il tortora e l’avorio. Altro abbinamento consigliatissimo, seppure meno immediato, è con il blu balena.

Scritto da Mattia Mezzetti
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come e quando raccogliere le zucche dall’orto di casa

Quali sono i migliori riscaldatori d’ambiente per la casa?

Leggi anche
Contentsads.com