Casa di Giorgio Chiellini: esempio di eleganza mista a semplicità

Scopriamo insieme la casa di Giorgio Chiellini, dal design semplice e ricco di eleganza.

Nel corso degli Europei 2020, Giorgio Chiellini e la sua amata Italia ci stanno regalando emozioni indescrivibili. È un periodo piuttosto movimentato e che costringe la Nazionale Italiana a fare numerosi e stancanti viaggi. Ma dove vive Chiellini e, soprattutto, com’è la sua casa?

Casa di Giorgio Chiellini: dov’è situata

Sappiamo che Giorgio Chiellini vive a Torino con sua moglie e sua figlia, probabilmente nelle vicinanze di Leonardo Bonucci, difensore della Juventus.

Essendo molto riservato non conosciamo molte informazioni sulla sua vita privata, ma attraverso alcuni post sui social abbiamo potuto dare un’occhiata alla sua casa.

Colori neutri e tenui

La casa di Giorgio Chiellini sembra essere caratterizzata da una palette di colori neutri. Si parte dalle sfumature tendenti al color panna, per arrivare ad alcuni dettagli sul grigio e il verde acqua.

Ogni singolo elemento sembra essere stato studiato con grande finezza, rendendo l’ambiente estremamente piacevole da vivere. I colori chiari permettono alla luce di risaltare maggiormente nella stanza, dando l’impressione di trovarsi in un ampio spazio.

Casa di Giorgio Chiellini

Casa di Giorgio Chiellini: il fascino delle luci

Faretti e LED

Il soggiorno, davvero piacevole da vedere, è arricchito da un sistema di illuminazione ancor più fine. Abbiamo potuto notare i faretti incassati nel soffitto, tra l’altro accompagnati da una serie di strisce LED che contornano le pareti. Una soluzione che ben sposa una delle stanze più vissute della casa.

Casa di Giorgio Chiellini

Casa di Giorgio Chiellini: semplicità ed eleganza

Arredamento

La casa di Giorgio Chiellini sembra essere caratterizzata da un arredamento piuttosto fine, senza tuttavia eccedere. Si parte da un semplice tavolo bianco, affiancato da un grande divano a L perfetto per le serate in famiglia.

Il complesso è contornato da una serie di piante, il cui colore è abbinato ai cuscini e al tappeto, richiamando maggiormente la natura. Nulla di eccessivo insomma, ma ogni singolo dettaglio è stato scelto con grande gusto.

Scritto da Stefania Netti
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sostituzione della caldaia: ecco come ottenere l’Ecobonus al 65%

Come trasformare la propria mansarda in un attico newyorkese

Leggi anche
Contents.media