Home » Arredamento » Come arredare una cucina in stile shabby chic: mobili e colori

Come arredare una cucina in stile shabby chic: mobili e colori

Una cucina in perfetto stile shabby chic è il sogno di molti. Questa stanza appare infatti subito accogliente, calda, elegante e con quel tocco di romanticismo che non guasta mai. Ecco come arredare una cucina in stile shabby chic quali e quali sono i tratti caratteristici di questo stile.

Cucina in stile shabby: la storia

Questo stile, tornato molto in voga negli ultimi tempi e originario della Gran Bretagna, era quello che un tempo caratterizzava le case che sorgevano in campagna. Vecchie stampe, lampadari importanti, tendaggi e tessuti con pizzi, divani un po’ sciupati, mobili in legno erano costanti delle abitazione signorili che una volta venivano arredate nel rispetto dello stile shabby.

Il termine shabby, tradotto letteralmente, vuol dire proprio logorato. Ecco spiegata la motivazione per cui questo stile, soprattutto negli ultimi tempi, predilige l’uso di mobili recuperati e opportunamente restaurati, complementi tramandati da generazioni e altri oggetti che vengono acquistati presso i mercatini dell’usato.

Tuttavia bisogna essere molto attenti quando si arreda una cucina secondo la logica shabby, perché logorato non è sinonimo di trascuratezza. Tutto quello che compone una cucina shabby dovrà essere selezionato con tanta cura e attenzione, allo scopo di ricreare un’atmosfera sognante e molto raffinata.

Come arredare una cucina in stile shabby chic

All’interno di una cucina arredata secondo lo stile shabby non possono mancare tinte neutre come il bianco, l’avorio, il tortora o il beige, ideali per realizzare un effetto finale dal sapore antico. Questi colori si possono anche combinare con il rosa, il verde, il lilla e l’azzurro pastello, ma senza eccedere.

I colori utilizzati per i mobili e gli altri complementi presentano un effetto apparentemente usurato, grazie ad una speciale tecnica di verniciatura denominata decapé. Questo effetto si può applicare anche a tanti altri accessori che compongono la cucina, comprese le cornici in legno di porte e finestre o piccoli oggetti d’arredo.

cucina shabby chic

Arredi

Pensili, credenze e tavoli sono rigorosamente in legno massello. Non potrà mancare una vetrina, aperta o con ante, completa di mensole e in cui posizionare servizi della nonna e stoviglie in ceramica. Del resto mettere in bella mostra bicchieri, piatti da portata e tutto l’occorrente per mangiare è una nota che caratterizza questo stile inglese.

Le sedie in legno, talvolta in ferro battuto oppure con sedute in paglia, sono simili a quelle usate un tempo nei bistrot. Possono essere anche diverse fra loro e combinate opportunamente con vecchi sgabelli e panche in legno.

cucina shabby

Complementi d’arredo

La scelta dei giusti complementi è molto importante per dare un’impronta veramente shabby alla propria cucina. Il top e i piani da lavoro, ad esempio, si possono facilmente arricchire di tanti oggetti utili per ricevere gli ospiti, la preparazione della tavola e ricette.

A questo riguardo basti pensare agli scolapiatti in ferro battuto, macinacaffè manuali, barattoli di latta e preziosi contenitori in vetro e porcellana in cui preservare dolciumi e biscotti. Non dovranno mancare anche antichi attrezzi da cucina come mestoli, formine in rame, teglie e tutto quello che, oltre ad aggiungere quel tocco di fascino all’ambiente, tornerà molto utile ogni giorno.

La cucina shabby potrà essere vivacizzata con l’aggiunta di un bel lampadario a sospensione, possibilmente a più bracci e a luce calda, candele profumate e tessuti candidi, quali cuscini, tende, runner e tovaglie, preferibilmente realizzate in fibre naturali come il cotone oppure il lino.

Le pareti, invece, si possono decorare con piastrelle che dovranno richiamare i vecchi pavimenti di una volta, oltre che con stampe antichizzate, quadri, ritratti e con un bell’orologio dal quadrante sbiadito e provvisto di grosse lancette.

Leggi anche: Idee per arredare tutta la casa in stile shabby chic

Scritto da redazione online

Che cos’è Ikea planner e come funziona?

Impianto di irrigazione giardino fai da te: tutti i passaggi

Lascia una recensione

1000
  Sottoscrivi  
Notificami
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.