Come fare per vendere mobili usati: i consigli dei professionisti

Per capire come fare per vendere mobili usati, basta seguire alcuni semplici consigli, per rendere la compravendita sicura e alla portata di tutti.

Che si tratti di cambiare l’arredamento della propria casa o semplicemente di liberare spazio per qualcosa di nuovo, vendere mobili usati è sicuramente l’opzione più vantaggiosa, soprattutto in termini economici. Anziché buttare via ciò che non è più adatto alla propria casa, è possibile concedere a questi mobili una seconda possibilità, rendendoli disponibili per l’abitazione di un possibile acquirente, ottenendo così un guadagno a livello di spazio e di denaro.

Come fare per vendere mobili usati: da dove partire

Come in ogni guida che si rispetti, è necessario capire da dove partire. Una volta scelti i mobili di cui ci si vuole liberare, è importante saper distinguere quali di questi possano essere effettivamente venduti, perché in condizioni buone o almeno accettabili. Questo non significa infatti, che i mobili debbano essere obbligatoriamente come nuovi: gli amanti del vintage o dello shabby chic sapranno certamente come dare nuova vita a dei mobili dall’aspetto trasandato, aggiustandoli e riverniciandoli.

Vendere_mobili_usati

La vendita online: pratica e veloce

Il secondo aspetto da tenere in considerazione la modalità di vendita. Le piattaforme online sono la soluzione più pratica e veloce per questo tipo di transazioni. Basterà cercare su internet per ottenere una lunga lista di siti che danno la possibilità di creare gratuitamente annunci con cui vendere i vecchi mobili. Questi siti non sono in alcun modo da sottovalutare, poiché permettono di raggiungere un più ampio numero di persone, rispetto al semplice passa parola o ad altri tipi di annunci manuali.

Vendere_mobili_usati1

Altri consigli

Una volta scelti i mobili e il sito che si vuole utilizzare, bisogna fare attenzione a come gestire l’annuncio e il metodo di pagamento. Uno dei pochi aspetti negativi che le piattaforme online hanno, è l’elevata concorrenza, ovvero l’alto numero di annunci pubblicati per la stessa tipologia di oggetti. Oltretutto, bisogna fare attenzione a come occuparsi del pagamento, per evitare problemi nella ricezione del denaro.

Foto di qualità

Non si tratta di scattare foto ad alta risoluzione, ma semplicemente di fare attenzione che le foto raffigurino l’articolo al meglio: con una buona angolazione, uno sfondo neutro e la luce più adatta. Il tutto affinché il mobile venga presentato nel migliore dei modi, per invogliare i clienti ad interessarsi all’acquisto.
Vendere_mobili_usati2

Il metodo di pagamento

È molto importante avere ben in mente il metodo di pagamento che si andrà a richiedere all’acquirente. Nel caso in cui ci si riesca ad incontrare di persona, è possibile accettare direttamente un pagamento in contanti. Se invece fosse necessario spedire il mobile, è possibile fare affidamento ad alcune modalità di pagamento online e, sia che si tratti di carte prepagate sia che si utilizzino siti che mediano la transazione, facendo attenzione a non cedere dati sensibili.

Vendere_mobili_usati3

Essere chiari

Ogni annuncio mette a dispozione un numero di parole limitate, ma è comunque possibile scambiare dei messaggi con il compratore prima di concludere la transazione. È importantissimo, in questo senso, fare chiarezza su ogni aspetto della vendita, in modo da evitare malintesi, resi o lamentele.

Scritto da Andrea Elisa Nasta
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come rendere la camera più elegante: spendendo poco

Chaise longue ideale: design a prova di relax

Leggi anche
Contents.media