Come scegliere un forno a parete per la cucina

Anche se non è economico, la scelta di un forno a parete può conferire alla cucina un aspetto notevolmente rinnovato e anche un po' di lusso in più.

Il forno a parete è diventato un punto fermo delle cucine gourmet di oggi. Oltre al loro aspetto snello, offrono anche un paio di altri vantaggi fondamentali, tra cui quello di non dover affaticare la schiena quando si inserisce o si rimuove il cibo e di liberare un po’ di spazio in più per i mobili del piano inferiore.

Anche se non sono certo economici, la scelta di un forno a parete può conferire alla cucina un aspetto notevolmente rinnovato e anche un po’ di lusso in più.

Prima di sostituire il forno a parete

I forni a parete possono durare dai 13 ai 20 anni, a seconda della manutenzione e dell’uso che se ne fa. Se il vostro forno inizia a fare le bizze e a non funzionare correttamente, potreste iniziare a pensare se sia il caso di sostituirlo o di ripararlo. Se il forno è in buono stato visivo e non è molto vecchio, potrebbe essere saggio far intervenire un professionista per verificare il problema prima di decidere di sostituirlo. Potreste scoprire che la riparazione non costerà molto e scegliere la strada della riparazione.

Considerazioni sull’acquisto di un forno a parete

Dimensioni

Se state sostituendo un forno a parete esistente con uno nuovo, la cosa più semplice da fare è mantenere le stesse dimensioni, per evitare di dover eseguire ulteriori lavori strutturali.

Ma se state ristrutturando la vostra cucina e partite da zero, le dimensioni standard tra cui dovrete scegliere sono solitamente 60, 68 e 76 cm di larghezza.

Stile della porta

Le porte dei forni a parete sono disponibili in tre stili: una cerniera standard a battente sul fondo, una cerniera a battente sul lato o porte francesi doppie con cerniere laterali.

Stile a battente standard: La porta del forno più comune e familiare è quella a battente standard, con cerniera sul fondo. La porta oscilla verso il basso e per accedere al forno si deve attraversare la porta stessa.

forno a parete cucina

Stile a battente laterale: La porta del forno che oscilla lateralmente è utile nelle cucine più piccole, dove non c’è spazio sufficiente per far oscillare la porta verso il basso e stare dietro la porta aperta. Inoltre, non si deve allungare la mano sullo sportello caldo per estrarre le pietanze cotte.

Stile a porta francese: Un forno a parete con porta francese offre un facile accesso grazie alle porte che si aprono dal centro. Questo design è utile, ad esempio, quando si deve arrostire un tacchino. Inoltre, è più efficiente dal punto di vista dello spazio, poiché le porte sono più piccole e non sporgono tanto quando sono aperte.

Caratteristiche

Ora è il momento di considerare altri componenti che potreste aggiungere al vostro nuovo forno a parete. Ci sono molti modelli e caratteristiche tra cui scegliere, quindi decidete quali sono i vostri must, sia che si tratti di un forno di base che di uno che vi fornisca tutti i comfort. Alcuni esempi sono:

Convezione o standard: I forni a convezione fanno circolare l’aria calda per ottenere temperature più equilibrate e tempi di cottura più brevi. Se desiderate un forno a convezione, probabilmente finirete per spendere un paio di centinaia di euro in più, il che potrebbe non valere la pena se non avete mai avuto problemi a cucinare con un forno standard.

Gas o elettrico: La maggior parte dei forni a parete oggi è elettrica, ma sono disponibili anche opzioni a gas. Tenete presente, però, che i modelli a gas tendono ad essere di fascia bassa in termini di qualità e funzioni.

Manuale o autopulente: I forni a parete autopulenti sono più costosi di quelli che si puliscono da soli. Probabilmente non ne varrà la pena se non cucinate con grande regolarità (il che significa che non richiederà pulizie regolari), ma se non amate strofinare pesantemente, potrebbe valere la pena scegliere un’opzione autopulente.

Caratteristiche di lusso: Più il prezzo del forno a parete aumenta, più le funzioni diventano sofisticate: sonde per la temperatura interna che consentono di sapere quando la carne è cotta, dispositivi di assistenza al vapore che aiutano a cuocere meglio il pane e l’integrazione Wi-Fi che consente di controllare il forno dallo smartphone. Altre caratteristiche che aumentano con l’aumentare della spesa sono opzioni come la qualità della finestra di visualizzazione, l’illuminazione interna, la funzione friggitrice o il sistema di grigliatura a infrarossi.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come progettare una splendida cucina senza tempo

Oggetti da cucina comuni e inutili: ecco quali sono

Leggi anche
Contents.media