Consigli per riscaldare la casa: come risparmiare

Questi consigli ti permetteranno di risparmiare sul riscaldamento.

Con le notti sempre più fredde, tutti vogliamo riscaldare la casa e stare al caldo senza accumulare grandi bollette alla fine del mese. Ecco alcuni consigli su come aggiornare la tua caldaia, migliorare il tuo sistema di riscaldamento o passare alle energie rinnovabili.

Migliorare il tuo sistema di riscaldamento

  1. Ottieni il meglio dal tuo sistema di riscaldamento per evitare di buttare via soldi sulle bollette del carburante. Per esempio, essere in grado di controllare la temperatura di ogni termosifone significa che non sprecherai soldi per riscaldare una stanza che non usi. È possibile farlo montando valvole termostatiche per radiatori, comunemente note come TRV.
  1. Risparmia acqua – e soldi, se hai un contatore d’acqua – installando una CombiSmart. Questa valvola termostatica trattiene l’acqua fornita da una caldaia combinata ai tuoi rubinetti o alla doccia fino a quando non è riscaldata alla giusta temperatura. Quindi, non c’è più spreco di acqua fredda mentre aspetti che si riscaldi.
  2. Dovresti anche mantenere il tuo sistema di riscaldamento in condizioni ottimali per non comprometterne le prestazioni. Il calcare può danneggiare alcune caldaie, in particolare gli scambiatori di calore delle caldaie combinate. I riduttori di calcare possono aiutare a ridurre gli accumuli. Ricorda anche di sfiatare i termosifoni per garantire la longevità della caldaia.
  3. L’accumulo di fango e detriti può danneggiare pompe, valvole motorizzate e altri componenti del sistema o semplicemente impedire all’impianto di riscaldamento di funzionare nel modo più efficiente possibile. Si può installare un filtro magnetico del sistema per rimuovere qualsiasi detrito prima che inizino i problemi.

Sostituzione di una caldaia

Per riscaldare la casa, è necessario eseguire una corretta manutenzione della caldaia. Una caldaia combinata riscalda l’acqua direttamente dalla rete su richiesta, così paghi solo per quello che usi e hai l’acqua calda alla pressione della rete. Funzionano bene se hai uno o due bagni e non c’è abbastanza spazio per un bollitore d’acqua calda. Sono montate a muro, quindi sono facili da nascondere fuori dalla strada; alcune si inseriscono in un armadio della cucina.

Le caldaie normali riscaldano l’acqua in un bollitore separato, le cui dimensioni determinano quanti bagni possono essere riforniti. Occupano più spazio di una caldaia combinata o a sistema perché hanno bisogno di una cisterna di espansione o di un serbatoio in soffitta. Questo riempie il sistema e assorbe l’espansione che avviene quando l’acqua viene riscaldata. Sono adatte a case con più di due bagni o dove l’uso dell’acqua calda è alto ma la pressione dell’acqua è bassa.

riscaldare la casa risparmiando

Una caldaia a sistema riscalda anche l’acqua immagazzinata e permette di alimentare più rubinetti caldi allo stesso tempo. Può essere collegata a un bollitore d’acqua calda a pressione di rete o a un bollitore a bassa pressione, alimentato da un serbatoio. La maggior parte dei componenti sono incorporati, rendendola più efficiente e compatta di una normale caldaia. Le caldaie di sistema e quelle normali sono compatibili con i sistemi di riscaldamento dell’acqua con il solare termico.

Passa a una caldaia a condensazione di classe “A” e potresti rendere il tuo sistema di riscaldamento efficiente fino al 90%. Il prezzo di un nuovo sistema dipenderà dalle dimensioni della proprietà e dal lavoro richiesto. Aspettati di pagare circa €2.500 per sostituire una caldaia a gas o €3.500 per un modello a olio combustibile.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come preparare un vecchio camino per l’inverno

Disposizione della stanza: gli errori da evitare

Leggi anche
Contents.media