Come sfiatare il termosifone: semplici passi

Una sfaccettatura davvero importante per la tua casa.

Per alcuni, sfiatare il termosifone può sembrare un po’ minaccioso, ma vale la pena farlo per evitare di danneggiare la caldaia a lungo termine. Spurgare i termosifoni su base semi-regolare non solo aiuta il tuo riscaldamento centrale a funzionare in modo efficiente, ma puoi stare tranquillo sapendo di star tenendo sotto controllo anche le tue bollette energetiche.

Quando sfiatare il termosifone

Ci sono diversi segnali che ti aiuteranno a identificare se hai bisogno di fare uno spurgo del termosifone. Se è freddo nella parte superiore, questo probabilmente significa che è il momento di spurgare. Le bolle d’aria intrappolate salgono e si raccolgono soprattutto verso l’estremità superiore del radiatore, il che fa sì che sia più freddo della metà inferiore.

I suoni scricchiolanti durante il riscaldamento sono un’altra indicazione che il termosifone deve essere spurgato. Questi suoni sono causati dalla pressione irregolare dell’aria che provoca vibrazioni.

Cosa serve

Buone notizie: avrai bisogno solo di una manciata di cose, molte delle quali sono già in giro per casa.

  • Una chiave per il termosifone
  • Un panno o dei guanti
  • Vecchi asciugamani
  • Contenitore

Nessuna chiave di spurgo del radiatore? Se ti manca una chiave di spurgo non temere, perché puoi trovarne una nella maggior parte dei negozi di bricolage, nei supermercati od online, e non costa molto.

Passo 1: presta attenzione ai termosifoni

Per prima cosa, identifica quali termosifoni hanno bisogno di un po’ di cure. Accendi la tua caldaia e lascia che i termosifoni abbiano tutto il tempo di riscaldarsi completamente. Poi, senza scottarti, dai un’occhiata alla superficie dei tuoi radiatori per vedere se ci sono macchie fredde.

Assicurati di spurgare solo i radiatori che ne hanno bisogno. Spurgare un termosifone senza aria intrappolata all’interno può rischiare che la pressione della caldaia scenda troppo. Una volta individuati i termosifoni da spurgare, spegni il riscaldamento e dagli il tempo di raffreddarsi.

come sfiatare il termosifone

Passo 2: libera l’aria intrappolata

Il processo vero e proprio è abbastanza semplice. Inizia dalla parte inferiore della casa e sali fino ai termosifoni del piano superiore. Metti un vecchio asciugamano sul pavimento e un contenitore sotto la valvola per raccogliere qualsiasi liquido – questo proteggerà il tuo pavimento da qualsiasi fuoriuscita di acqua sporca del termosifone.

Usa un vecchio panno o un guanto spesso per girare la chiave del tuo radiatore in senso antiorario e gira la valvola abbastanza da sentire il dolce sibilo dell’aria che esce. Lascia fuoriuscire tutta l’aria intrappolata fino a quando il suono si ferma e un flusso costante di acqua inizia a fuoriuscire dalla valvola. Questo significa che hai imparato l’arte dello spurgo del termosifone e puoi stringere nuovamente la tua valvola.

Controlla che abbia funzionato

Controlla due volte di aver spurgato correttamente i tuoi termosifoni. Per fare questo, controlla che la pressione della tua caldaia sia tra 1,0 e 1,5 bar quando è spenta o circa 2 bar quando è accesa. Se il tuo manometro è sceso troppo in basso, ripressurizza la tua caldaia usando un anello di riempimento o chiama il tuo tecnico per darti una mano.

Se la pressione della caldaia sembra a posto, è il momento di fare un “test del calore”. Accendi il tuo riscaldamento centrale e dai un’altra occhiata ai tuoi termosifoni. Se non ci sono macchie fredde, sono stati spurgati con successo. Una volta controllato che sia tutto a posto, ricorda che puoi usufuire di splendidi copritermosifoni che si abbinino al design della stanza.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Casa di Alba Parietti a Courmayeur: stile e interni bordeaux

Camino a bio-etanolo: tutto ciò che devi sapere

Leggi anche
Contents.media