Cosa consuma più elettricità in casa? Gli elettrodomestici da tenere d’occhio

Se volete risparmiare energia in casa, ridurre l'uso di questi elettrodomestici farà la differenza.

Sapere cosa consuma più elettricità in casa può rivelarsi estremamente utile. Con la crisi del costo della vita che fa notizia, ultimamente siamo molto più consapevoli di quanto spesso usiamo l’asciugatrice e altro ancora.

È bene almeno essere consapevoli dei pesi massimi dell’energia domestica, piuttosto che usarli come se non ci fosse un domani.

Secondo il sito web dell’Energy Saving Trust, i tre “elettrodomestici bagnati” sono i peggiori: la lavatrice, l’asciugatrice e la lavastoviglie.

Quindi, se volete risparmiare energia in casa, ridurre un po’ questi elettrodomestici farà la differenza. Il blocco dei prezzi dell’energia annunciato all’inizio di settembre significa che il prezzo medio di un’unità di elettricità sarà di 34p dal 1° ottobre 2022, anziché 52p come ci aspettavamo. Ma conviene comunque essere consapevoli degli elettrodomestici più energivori.

Cosa consuma più elettricità in casa?

Ovviamente, dipende dal nucleo familiare e dalla frequenza di utilizzo degli elettrodomestici (se mai li si utilizza). Ma le lavatrici, le asciugatrici e le lavastoviglie sono quelle che consumano più elettricità in assoluto. L’energia necessaria per riscaldare l’acqua fa lievitare i consumi”, spiega l’Energy Saving Trust. Questo li rende elettrodomestici ad alto consumo energetico.

L’EST afferma inoltre che questi elettrodomestici rappresentano circa il 14% della bolletta elettrica di una famiglia media. Le asciugatrici sono certamente note per il loro elevato consumo di energia elettrica, anche se il costo di funzionamento di un’asciugatrice dipende dal tipo di asciugatrice che si possiede, con sfiato, a condensatore o a pompa di calore.

Quest’ultima è la più efficiente, il che vale la pena di tenerlo presente quando dovrete sostituire la vostra. Anche l’utilizzo di impostazioni ecologiche su asciugatrici e lavastoviglie e il lavaggio dei capi a temperature più basse contribuiranno a ridurre le bollette.

Cosa consuma più elettricità in casa

E il frigorifero e il congelatore, che sono sempre accesi?

Gli elettrodomestici freddi sono il secondo maggior consumatore di energia in casa. Ma il costo esatto del funzionamento di un congelatore dipende dalla classe energetica e dalla frequenza con cui si apre e si chiude lo sportello. Dipende anche da quale impostazione avete impostato, e da quanto tempo è passato da quando avete sbrinato il freezer…

Poiché il vostro frigorifero dura a lungo, vale la pena di investire nel miglior congelatore che potete permettervi. Un congelatore può consumare tra i 156 e i 275 kWh all’anno. Le asciugatrici, ad esempio, consumano tra i 259 e i 636 kWh, a seconda del tipo.

Le asciugatrici a pompa di calore sono più efficienti dal punto di vista energetico, ma i vecchi modelli con sfiato consumano molta energia. Potrebbe essere il momento di investire nei migliori asciugabiancheria riscaldati se si desidera asciugare rapidamente i vestiti nei mesi più freddi.

Cosa consuma meno elettricità?

L’Energy Saving Trust afferma che solo il 4% della nostra bolletta energetica è destinato agli elettrodomestici da cucina, come il bollitore e il microonde. Quindi forse possiamo rilassarci un po’ e accendere il bollitore.

Raccomandiamo di esaminare i diversi elettrodomestici disponibili e di scegliere le opzioni a risparmio energetico. Alcuni amano la fiamma libera dei fornelli a gas, ma un piano cottura a induzione è più ecologico perché consuma molta meno energia. Ricordate di risparmiare anche sul riscaldamento, considerando gli aumenti vertiginosi di questi mesi…

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Migliori tavoli allungabili per sala da pranzo: idee e consigli

Come utilizzare il termosifone e ridurre i costi di riscaldamento

Leggi anche
Contentsads.com