Ecco come organizzare al meglio il tuo trasloco

Molto spesso l’idea di organizzare il trasloco mette molta ansia. Per accelerare la procedura è fondamentale sapersi coordinare con il lavoro della ditta.

Molto spesso l’idea di organizzare il trasloco mette molta ansia, specialmente se si hanno molti impegni e non si ha tempo a disposizione per organizzare tutto nei minimi dettagli. In tali circostanze, è sempre consigliabile rivolgersi ad una ditta specializzata in traslochi. In questo modo, infatti, è possibile delegare una buona parte del lavoro a dei professionisti. Tuttavia, per accelerare la procedura di trasloco, è fondamentale sapersi organizzare al meglio e coordinare con il lavoro della ditta.

Come scegliere la ditta per il trasloco

Oggi è piuttosto semplice mettersi in contatto con una ditta che si occupa di traslochi. Viceversa, è difficile riuscire ad individuare quella adatta per le proprie esigenze. In questi casi, inoltre, è importante non farsi trasportare dall’ansia ed essere frettolosi. È consigliabile richiedere più preventivi e fare una comparazione in modo da poter scegliere la ditta con le tariffe maggiormente in linea con il proprio budget. Per fare questo è possibile anche avvelarsi di comparatori online come www.traslochi.it, così da rendere la ricerca più semplice ed immediata.

Buttare il superfluo

Il trasloco è l’occasione adatta per fare un po’ di pulizia in casa in modo da evitare di riempire la nuova casa con cose vecchie e consumate. Tutti, specie quando vivono in un determinato ambiente da molti anni, considerano tutto quasi indispensabile o comunque tutt’altro che superfluo. Tuttavia, occorre farsi coraggio ed individuare in modo obiettivo tutto ciò che serve e quello che non serve. Questo però non significa dover buttare dove capita gli oggetti ormai inutilizzati, è possibile affidarli direttamente alla ditta in modo da farli smaltire in modo corretto e nel pieno rispetto della legge.

Perché conviene rivolgersi ad una ditta di traslochi

Rivolgersi ad una ditta di traslochi è quasi sempre la scelta migliore da fare, specialmente se non si ha tempo per noleggiare il furgone, smontare i mobili, rimontarli ecc. Le ditte, infatti, riescono a gestire autonomamente l’intero trasloco. Su richiesta possono anche preparare le scatole con all’interno gli oggetti da dover trasportare da un luogo ad un altro. E non finisce qui, gli esperti del settore possono anche occuparsi dello smontaggio e del montaggio dei mobili. Insomma, in questo modo è possibile sicuramente semplificarsi la vita. Infine, è bene precisare che se in casa dovessero essere presenti oggetti di particolare valore, come ad esempio quadri, sculture, strumenti musicali rari ecc. è vivamente consigliato rivolgersi alle ditte ed evitare il trasloco fai da te. Il motivo è piuttosto semplice, le ditte offrono una vera e propria assicurazione sul valore degli oggetti trasportati il che rende il trasloco ancora più sicuro.

Come coordinarsi con la ditta

Un altro trucco per gestire al meglio il trasloco è sapersi coordinare con la ditta. Ad esempio se si ha intenzione di preparare da soli le scatole è consigliabile farle trovare pronte già nella fase dell’ispezione da parte dei professionisti. Questi, qualche giorno prima sono soliti fare un giro di perlustrazione, sia nella vecchia casa, sia nella nuova, in modo da organizzare al meglio il lavoro.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Offerte condizionatori: consigli per scegliere al meglio

Portalegna da esterno: idee e consigli per uno stoccaggio originale

Leggi anche
Contents.media