Idee per una cucina open space: come sfruttare al meglio lo spazio

La moderna cucina open space non è più solo un luogo dove preparare il cibo, ma è un centro multifunzionale!

Qui vi proponiamo idee per massimizzare lo spazio in una cucina open space e per creare coerenza tra le diverse aree della cucina open space.

Idee di cucina open space per sfruttare al meglio lo spazio

Pensate alle aree di stoccaggio della vostra cucina open space

Un buon sistema di stoccaggio è fondamentale per creare una cucina open space multifunzionale e rilassante, ma evitate la tentazione di inserire semplicemente vasti banchi di mobili, perché lo stoccaggio deve avere lo stesso aspetto in tutte le aree. Ispiratevi alle aree di ricevimento tradizionali e optate per un mix di mobili a incasso e a libera installazione per infondere informalità.

Il legno tradizionale e le finiture dipinte a mano conferiscono un’aria rilassata, mentre gli scaffali aperti e i pensili smaltati possono risultare meno clinici nelle zone cucina, così come l’introduzione di armadietti classici, dispense e cassettiere.

Non trascurate il design e l’arredamento della vostra cucina open space

Non bisogna mai trascurare l’importanza della coerenza visiva per favorire la fluidità degli spazi aperti. Tuttavia, optare per un’unica tavolozza uniforme può apparire insipido, quindi prendete spunto dai designer e scegliete materiali e colori principali. Introducete tinte d’accento, accessori, pezzi di spicco, tappeti o illuminazione per delineare sottilmente le zone e migliorare l’aspetto vissuto.

Assicurarsi che la disposizione sia ben pianificata: rilassarsi, pranzare e cucinare

L’idea è di creare uno spazio in cui cucina e giardino confluiscano senza soluzione di continuità in uno spazio abitativo multifunzionale. Gli spazi di nuova configurazione dovrebbero sfruttare la luce e la vista e l’uso di grandi porte vetrate a tutta altezza può valorizzare le stanze esistenti.

Idee per l’illuminazione

Un sistema di illuminazione adattabile è indispensabile per dirigere l’attenzione da una zona all’altra e trasformare gli spazi funzionali con un semplice interruttore. È sensato avere l’illuminazione sottopensile, i downlight e le luci decorative su circuiti diversi e su dimmer, perché in questo modo sarà più facile creare l’atmosfera che si desidera.

Anche se lampade e pendenti aiutano a definire le aree, assicuratevi che le loro dimensioni riflettano la scala della stanza. All’esterno, le lanterne da giardino o le luci a parete possono eliminare le distese nere di vetro e creare un maggiore senso di spazio.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Errori di illuminazione da evitare durante la ristrutturazione

Modi sorprendenti per arredare il soggiorno con un divano marrone

Leggi anche
Contents.media