Il giallo in casa: è una nuova tendenza cromatica?

Date un tocco di calore alla vostra casa con le tonalità più profonde e ricche come il senape, l'ocra e il butterscotch.

Il giallo in casa sembra essere una tendenza sempre più amata dalle persone. In termini di tonalità, non stiamo parlando necessariamente di un giallo burroso o di qualcosa di troppo cremoso. Questo non vuol dire che non ci piaccia un giallo brillante e solare – c’è qualcosa di più bello? – ma quello che ci piace davvero (e che abbiamo visto usare in modo fresco e lungimirante) sono le tonalità più profonde e ricche come il senape, l’ocra, il butterscotch.

Tutto ciò che assomiglia all’oro: tutta la ricchezza del metallo, ma niente glamour. In effetti, questi gialli tendono a essere molto radicati, in un modo che fa rilassare gli occhi quando li vediamo in uno spazio. Per noi sono un momento di “respiro profondo” in un progetto. Ecco alcune combinazioni interessanti.

Il giallo in casa: combinazioni interessanti

Giallo + blu ardesia + nero

Il giallo intenso di un copriletto, mescolato con un tappeto nero e una panca in pelle, potrebbe risultare un po’ pesante se non fosse per le pareti e la biancheria bianche e per la natura disinvolta di un comodino blu ardesia/grigio. Anche i pavimenti a spina di pesce color noce non guastano. La stanza può avere un’aria mondana, eclettica ma minimale e semplicemente cool.

Giallo + neutro

Un’idea simile è la prossima per lavorare con il giallo: basta abbinarlo a una serie di colori neutri. Proponiamo l’ocra attraverso diversi tessuti per creare varietà ma con una palette di colori concisa. Le pareti bianche mantengono la luce, mentre l’illuminazione e le opere d’arte nere conferiscono alla vignetta un tocco di modernità e di freschezza.

L‘ocra è una tonalità simile all’argilla che non è né giallo né marrone e probabilmente è il giallo più “popolare” del momento. Per noi è piuttosto calmante e terroso, e funziona meglio se abbinato al bianco, crema, legno, forse un po’ di nero e ottone.

arredamento giallo in casa

Giallo + verde acqua

Allontanandosi dalla strada più sicura del giallo, ecco il giallo + verde acqua. Può essere semplice e delicato o audace e saturo. Crediamo che sia importante notare qualcosa che abbiamo visto nelle altre tavolozze già discusse: il giallo (in qualsiasi tonalità) deve essere “messo a terra” dai toni del legno e può essere “alzato” dal nero opaco e dall’ottone se si vuole essere più moderni.

Creme e sfumature di bianco aiutano anche a rendere naturale e, oseremmo dire, tranquilla una tonalità molto più accesa, come le piastrelle smaltate a mano di una cucina.

Giallo + verde menta

Ci piace l’idea di un giallo intenso e ricco abbinato a un verde menta leggero e giocoso (come sempre, con il nero e il legno).

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I due più grandi errori nella scelta dei colori per la casa

Come abbellire il tavolo da pranzo per la vita di tutti i giorni

Leggi anche
Contents.media