Come e perché scegliere i letti a scomparsa

Le diverse tipologie e i vantaggi che offrono i letti a scomparsa: come e perché sceglierli.

Il letto a scomparsa è una tipologia di arredo che si sta diffondendo sempre di più: questo fatto è determinato dalla funzionalità che appartiene a questa tipologia di mobili. Esistono diverse tipologie di letti a scomparsa: come e perché sceglierli?

Letti a scomparsa

Si tratta di letti in grado di ottimizzare al meglio gli spazi: parliamo di un mobile salva spazio che, al suo interno, contiene un letto disposto, solitamente, in verticale.

Il vantaggio di questi mobili è che, quando chiusi, occupano veramente pochissimo spazio, sia in larghezza che in profondità. Inoltre, è la scelta più intelligente quando arrediamo camere da letto ristrette: con un letto a scomparsa è possibile sfruttare al meglio lo spazio che normalmente, di giorno, è occupato da un modello classico di letto.

Oltretutto, questa tipologia di mobile può essere un ottima scelta per una seconda casa al mare o in montagna, dove gli spazi a disposizione sono solitamente poco ampi.

Inoltre, non bisogna necessariamente rinunciare allo stile e all’eleganza: esistono diverse tipologie che permettono di ottenere, allo stesso tempo, praticità ed esigenze di qualsiasi tipo.

Possono essere distinti in due modelli:

  • Verticali: viene riposto verticalmente e il mobile assume la forma di un finto armadio;
  • Orizzontali: più comuni per quanto riguarda i modelli singoli.

Letto singolo

I letti singoli sono i più comuni per la tipologia a scomparsa, essendo di dimensioni ridotte, solitamente 200×90 centimetri.

Possono essere riposti verticalmente od orizzontalmente a seconda dell’esigenza ed è possibile richiuderli senza togliere lenzuola o cuscini vari. La scelta del materasso solitamente dipende dal mobile ma, per alcune tipologie, è possibile optare per il modello preferito.

letti a scomparsa salva spazio

Spesso, i mobili con letto a scomparsa possono essere realizzati con l’aggiunta di un tavolo: una volta richiuso il mobile è possibile aprire il tavolo che funge da appoggio o scrivania.

Letto matrimoniale

Con le ultime innovazioni, è possibile scegliere anche un modello matrimoniale di letto a scomparsa. Ripiegabile sia verticalmente che orizzontalmente, può essere un’ottima soluzione anche per una camera con soffitto mansardato.

Durante il giorno, queste tipologie di prodotti si possono trasformare in scrivanie o divani.

letto salva spazio

Grazie alle nuove tecnologie, alcuni modelli hanno un meccanismo di apertura/chiusura automatica che offre maggior comodità e sicurezza.

Letto a castello

Il letto a castello è spesso un grande desiderio dei bambini e se in cameretta non c’è abbastanza spazio, la soluzione è scegliere un letto a castello a scomparsa.

letti riponibili

Inoltre, in una cameretta per bambini deve esserci spazio necessario per permettere loro di giocare tranquillamente e il letto a castello a scomparsa permette ciò: spazio libero di giorno e un comodo letto di notte.

Divano letto

Il letto a scomparsa è molto simile al divano letto, entrambe le soluzioni cercano di conciliare comodità e funzionalità. La differenza sta nel fatto che, il divano letto è sì più economico, ma anche molto più scomodo da utilizzare quotidianamente.
Il letto a scomparsa, invece, risulta più comodo e pratico da utilizzare ogni notte.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come si calcolano i metri quadri commerciali

Le più belle case ad alta quota nel mondo

Leggi anche
Contents.media