Home » Arredamento » Arredamento stile massimalista: storia, stile e design

Arredamento stile massimalista: storia, stile e design

Esplosioni di colori saturi, modelli accattivanti e decorazioni di tendenza ovunque. Questi sono solo alcuni degli elementi che contraddistinguono lo stile rivoluzionario del massimalismo.
Opposto allo stile minimal, lo stile minimalista è il look perfetto per tutti coloro che vogliono che il loro arredamento sia forte e sicuro di sé.
Qui non c’è spazio per i colori neutri, bensì a colori esplosivi che saltano subito all’occhio.

Se siete interessate a migliorare la vostra casa, date un’occhiata alla nostra rapida guida sull’arredamento in stile massimalista.

Design massimalista

Un po’ di storia dello stile

Quando si parla dello stile massimalista, dobbiamo tenere presente che questo non comprendere uno specifico genere o era. Le sue radici affondano in diversi stili estetici.

Lo stile anni ’30

Lo stile Hollywood Regency degli anni ’30, per esempio, era tutto incentrato sul glam e sullo sfarzo. Ispirandosi al rococò e al neoclassicismo, così come alla cultura greca, egiziana e asiatica, l’aspetto includeva accenti dorati, illuminazione di tendenza e tappezzeria in raso. Questi forti elementi di design fanno eco sicuramente all’arredamento in stile massimalista di oggi, anche se alcuni dei modelli artistici, associati a questo look, potrebbero ricordare lo stile tradizionale.

Camera da letto in stile rococç

Gli anni ’70

Anche il movimento Pattern & Decoration, un movimento di arte visiva degli anni ’70, è significativo per lo stile massimalista.
Il movimento si basa sulla concezione che il sensuale, il piacevole e l’ornamentale sono le caratteristiche legittime, complesse e sofisticate del modernismo.

Il movimento è anche conosciuto per essersi concentrato sulla promozione dell’importanza delle opere d’arte al di fuori di un focus centrato sul mondo maschile e occidentale. Pezzi artistici, infatti, in questa vena artistica includono caratteristiche come colori vivaci, motivi floreali, elementi ricamati e collage.

Massimalismo anni '70

Gli anni ’80

Nel 1981, il gruppo Memphis Design ha dato il via alla sua prima mostra espositiva come reazione alle regole dell’arredamento moderno. I disegni includevano colori saturi, forme geometriche e motivi come strisce audaci e ritagli. Alto e basso erano mescolati insieme, così come i pezzi che combinavano marmo con vetro o laminato.

Massimalismo by Memphis Design

Oggi

Nell’arredamento di oggi, potete notare l’influenza del successo duraturo dello stile massimalista. I principali rivenditori e designer dello stile hanno adottato un approccio eclettico al design, spesso mescolando colori vivaci con decorazioni originali e una carta da parati a motivi geometrici.

Carta da parati massimalista

Dall’altra parte, si può anche notare che lo stile massimalista si indirizza verso una reinvenzione dell’arredamento tradizionale europeo.
Spazi come la Maison de la Luz a New Orleans combinano apparecchi di illuminazione elegante e mobili di classe con opere d’arte luminose e tappeti instagrammabili.
Questo conferisce allo stile un aspetto massimalista boho che mostra sicuramente un trend di successo del design.

Altre influenze arrivano da famosi marchi moderni come Justina Blakeney, arredi per la casa incentrati sui tessuti di The Inside e pezzi di lusso di Jonathan Adler.

Arredamento stile massimalista: come arredare casa

Se volete arredare la vostra casa con questo stile ricorrendo a diversi elementi senza soffocare troppo la stanza, dovete tener presente alcuni suggerimenti. Non siate timidi, questo è lo stile in cui potete divertivi con i vostri colori, trame e motivi preferiti!

I colori

I colori sono il primo step da cui partire per arredare casa. Scegliere lo stile massimalista significa sperimentare e giocare con i colori senza aver paura di sbagliare.
Positività ed energia sono le parole chiave di questo stile. Vi suggeriamo colori come il rosa, il panna, l’orobiancoe anchetonipiùscuri come ilblu.
Non dimenticate di ricorrere a sfumature contrastanti e scelte accuratamente!

Salotto massimalista

Camera da letto

Per arredare la vostra camera da letto in stile massimalista vi consigliamo di iniziare dalle pareti. A tal proposito, vi suggeriamo di usare un colore o una carta da parati audace.
Scegliete una testiera che esalti il design accattivante della vostra camera includendo cuscini a motivi geometrici.Uno o due tappeti sono perfetti per completare il look!

Camera da letto stile massimalista

Il bagno

Anche il tuo bagno può incorporare questo stile. Aggiungete vivaci tende da doccia e piastrelle non convenzionali per attirare l’interesse visivo. Potete anche prendere in considerare pareti dai toni gioiello o floreali.
Cercate decorazioni kitsch e un hardware sfarzoso per aggiungere un paio di tocchi più speciali all’ambiente.

Bagno stile massimalista

La cucina

Per quanto riguarda la cucina, invece, optate per mobili da pranzo dai colori vivaci. Se avete la possibilità di cambiare il piano cottura o il backsplash sulle pareti, scegliete tonalità interessanti magari ricorrendo a una buona dose di stampa animalier.

Cucina in stile massimalista

I decori

Le decorazioni non possono mancare e devono anche essere numerose! Portacandele, oggetti antiquari, contenitori in metallo,quadri stravaganti sono essenziali per decorare il vostro spazio.
Lo stile può anche essere “sporcato” con altri stili di tendenza, come lo stile etnico. Basti pensare a soprammobili in legno o avorio che richiamano la savana facendo sognare ad occhi aperti i vostri ospiti.

Decorazioni stile massimalista

Scritto da redazione online

Idee per librerie in casa: come arredare in modo intelligente

Arredamento Wabi Sabi: semplice e imperfetto

Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.