Come arredare un bilocale al mare: consigli d’arredo

Bilocale al mare: i colori, i materiali e gli arredi più giusti per arredarlo al meglio.

Un bilocale è uno spazio abbastanza ristretto e, per questa ragione, non è semplice scegliere l’arredamento corretto e sfruttare tutti gli spazi. Se si tratta di un bilocale al mare, occorre realizzare tutte le funzionalità necessarie per passare le vacanze al meglio del comfort.

Se possiedi un bilocale al mare, come arredarlo nel modo corretto?

Bilocale al mare: come arredarlo

Un bilocale al mare è il desiderio di molti: chi ha la fortuna di averlo, deve conoscere come arredarlo perfettamente per creare un ambiente rilassante e funzionale. Essendo uno spazio poco ampio, è necessario adottare qualche trucchetto per mantenere praticità e comodità in casa.

I colori

Di primaria importanza, è la scelta dei colori. I colori possono cambiare l’intero aspetto di una casa, per questo, bisogna scegliere adeguatamente.

Una casa vacanze dev’essere un ambiente tranquillo e rilassante, dove abbandonare lo stress e le tensione della vita ordinaria: è necessario optare per colori calmi. Le sfumature predilette sono: bianco, blu, azzurro e i colori pastello.

arredare bilocale al mare

Il bianco è il colore per eccellenza che aumenta luminosità e ampiezza. La luce è molto importante, soprattutto in un bilocale. Se vi sono poche finestre, esistono dei trucchi per migliorare la luminosità: prima di tutto evitare colori scuri per le tende, dopo di che, utilizzare molti specchi che riflettano la luce naturale e privilegiare ambienti open-space.

Da evitare sono i colori scuri in generale, che non facilitano la calma.

Pavimentazione

La scelta dei pavimenti dev’essere intelligente, volta a evitare di trovarsi a pulire continuamente quando si è in vacanza. Per questo motivo, bisogna scegliere materiali semplici da pulire, uniformi e che richiedano poca attenzione nella cura.

Da escludere sono il parquet e le pavimentazioni lucide, che richiedono attenzione e cura nella pulizia giornaliera. Inoltre, il parquet è un materiale delicato e con il tempo potrebbe rovinarsi facilmente.

L’opzione migliore è scegliere un pavimento uniforme e liscio come, per esempio, il gres porcellanato o il cemento.

Zona giorno

Per quanto riguarda gli arredi veri e propri, tra gli stili che più si conciliano con una casa al mare, vediamo lo Shabby chic, uno stile minimal o uno stile moderno.

come arredare casa al mare

La zona giorno dovrebbe essere un open-space, in modo da sfruttare gli spazi a disposizione. Per dividere la cucina dal soggiorno, si può optare per unisola centrale.

Per arredare al meglio uno spazio ristretto è bene scegliere mobili leggeri e trasformabili: il tavolo da pranzo può essere “tirato fuori” dall’isola centrale, oppure, si può scegliere un tavolo allungabile.

Essendo un bilocale, in soggiorno è ottimo optare per un divano letto: comodo e funzionale, senza che occupi spazio durante la giornata.

Zona notte

La camera da letto dev’essere un luogo fresco e rilassante, caratterizzata da linee semplici e fini. Evitare di scegliere mobili troppo elaborati, piuttosto optare per design semplici ed eleganti.

casa al mare: come arredarla

In camera è bene scegliere delle tende coprenti, in modo da filtrare i caldi raggi del sole d’estate.

Il bagno, anche se di dimensioni ridotte, dev’essere comodo. Sì alle mensole salva spazio e ripiani, in modo da lasciare libero il pavimento da mobili ingombranti.

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Arredare un bagno color Tiffany: idee e buoni motivi

Persiane in alluminio o in legno: quali scegliere per le vostre finestre

Leggi anche
Contents.media