I vantaggi della bioedilizia, l’architettura che tutela il mondo

Tra le novità della costruzione di case e immobili c'è senza dubbio la bioedilizia: cos'è, come funziona e quali sono i vantaggi.

Vi sarà mai capitato di sentire la parola bioedilizia in ambito di design per la casa. Ma la bioedilizia: cos’è e quali vantaggi comporta? Essa riassume in se una branca dell’architettura che presta parecchia attenzione al tema dell’ambiente e della sostenibilità.

Per creare una casa in bioedilizia si useranno quindi tecniche innovative e materiali naturali. Se deciderete quindi di costruire una casa con questo tipo di risorse, avrete fatto una scelta consapevole che porterà benefici all’ecosistema e al pianeta. Infatti permette una riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, una riduzione delle emissioni di CO2, un utilizzo parsimonioso di acqua, di energia e di altre risorse. Garantisce infine una miglior salute degli occupanti ed un incremento della produzione di energia.

Casa costruita con materiali ecologici

Bioedilizia: una scelta vantaggiosa per voi e per il mondo

Abbiamo capito quindi la bioedilizia cos’è, ma quali vantaggi ci offre oltre a quelli apportati alla natura? Se siamo restii a creare una casa in bioedilizia per l’aspetto economico (i materiali ecosostenibili sono leggermente più costosi dei rivali inquinanti) allora è necessario tener in considerazione del risparmio energetico che questi assicurano. Infatti i soldi risparmiati nell’usufrutto di alcuni materiali scadenti, andranno poi spesi nelle perdite. Si stima infatti che circa che i risparmiatori energetici con una casa energeticamente efficiente, mantengano nelle tasche il 40% di quello che dovrebbe spendere. Questo vale ad esempio per l’acqua cui sistema permette di recuperarla, riciclarla e riutilizzarla.

interno di una casa costruita in bioedilizia

I materiali più utilizzati

Come abbiamo anticipato, i materiali devono essere in primo luogo ecosostenibili, quindi non devono né danneggiare l’ambiente né avere conseguenze negative tantomeno sugli abitanti della casa consentendone ogni tipo di comfort. Il materiale più utilizzato, soprattutto per pareti o pavimenti, è il legno. Comodo, isolante termico e sonoro, elegante, estremamente versatile con ogni tipo d’arredamento è la scelta numero uno per questo tipo di abitazione. In caso si preferiscano i mattoni le scelte principi sono in argilla o in canapa e calce. I rivestimenti della casa sono eseguiti con materiali atossici e non cancerogeni.

esterno casa moderna in bioedilizia

Ultime puntualizzazioni ed accorgimenti

Queste case permettono una perfetta abitabilità e non trascurano alcun aspetto delle comodità domestiche. I materiali scelti mantengono la temperatura fresca d’estate e calda in inverno. Per sfruttare al meglio la luce del sole bisogna orientare le stanze verso sud. In questo modo si assorbe ed immagazzina più luce e calore, incrementando il proprio fabbisogno. Se siete indecisi anche sui tessuti, i più comuni sono il lino e il cotone grezzo. In modo sempre più preponderate, la bioedilizia acquisisce una fetta sempre più ampia del mercato immobiliare; speriamo che si continui così per sopperire alcuni gravi problemi che affliggono l’umanità e il pianeta intero.

esterni casa legno

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come arredare le scale con soluzioni semplici e originali

Come realizzare una modernissima cucina con piano in laminato

Leggi anche
Contents.media