Home » Lifestyle » Candele Fornasetti: quando l’arte l’illumina

Candele Fornasetti: quando l’arte l’illumina

Una volta visto, il linguaggio decorativo di Piero Fornasetti non viene mai dimenticato. Che si tratti del volto di Lina Cavalieri, trovato in una vecchia rivista e usato innumerevoli volte su tutto, dai piatti ai mobili, alle candele iconiche, qualunque Fornasetti, nessuno avrebbe mai potuto accusarlo di essere noioso. Il suo lavoro principale fu svolto a metà del secolo scorso in Italia. È stato designer, grafico, illustratore, pittore, incisore e produttore di mobili. Era enormemente prolifico e gli era stato attribuito il merito di aver creato qualcosa come 11000 prodotti.

Candele Fornasetti

Oggi, gli occhi ammiccanti, le mani, le parole stampate e le lettere sono immediatamente riconoscibili. Come dice suo figlio Barnaba Fornasetti, che mantiene vivo lo spirito del lavoro di suo padre riproducendo pezzi iconici e ampliandone la gamma, afferma: “La decorazione è un modo per comunicare il piacere della vita, per renderlo più piacevole; fa parte di tutta la nostra storia”.

Suo padre è stato molto influenzato dalla pittura rinascimentale e lo dimostra. Ha collaborato molto con Gio Ponti, il designer italiano della metà del 20 ° secolo, che ha inventato molte delle forme di mobili che Fornasetti ha poi decorato. Tutte le incisioni sono tratte da opere d’arte originali dipinte o schizzate da Piero Fornasetti. Sono serigrafate, applicate a mano e poi laccate a mano.

mobili fornasetti

Collezione Armed With Irony

Nell’autunno 2019 i fan di Fornasetti avranno un nuovo tema decorativo su cui riflettere: una gamma chiamata Armed With Irony. Ispirato alle incisioni rinascimentali di armature e antiche illustrazioni di armi da fuoco. Barnaba ha preso il tema delle armi, ha laccato lo sfondo di nero e ha dipinto le pistole, le armi e l’armatura in colori vivaci, quasi pop-art, dando loro un’aria meravigliosamente giocosa e spiritosa.

Armed With Irony

Volto di donna

Senza dubbio, il volto della donna è diventato il simbolo ricorrente del lavoro di Fornasetti. Calma e silenziosa, ci fissa con grandi occhi enigmatici. Che faccia smorfie o giochi di scherno, in costume o mimetizzata, appare allo stesso modo su ceramiche, sedie e candele.

candele fornasetti

Opere e musei

L’uvre di Fornasetti è stata vista nei musei a livello internazionale. In particolare, è stato esposto al Victoria and Albert Museum di Londra, nel Regno Unito, uno dei musei più visitati al mondo, dove una retrospettiva dell’opera dell’artista si è tenuta solo tre anni dopo la sua morte.

Il Museo delle Belle Arti di Montreal ospita un’unica creazione di Fornasetti, il gabinetto Architettura, in collaborazione con l’architetto Gio Ponti, con il quale ha lavorato a molti altri progetti.

Molto difficili da trovare in Nord America, queste piccole opere d’arte sono state riportate dall’Europa dalla stessa Myriam e ora sono esposte al MYEL. Ispirato al lusso fantasioso delle arti decorative, Myriam seleziona a mano le candele Fornasetti . Il patrimonio artistico di questi oggetti da collezione li rende davvero unici, non diversamente dalle creazioni MYEL. Una volta che la candela è stata goduta al massimo, la sua nave in ceramica può essere utilizzata come scatola di gioielli.

La decorazione nasce dalla necessità di illuminare e rendere gli oggetti più belli elevandone la forma. Quando ami una donna, vuoi che sia ben vestita, che indossi gioielli. Come sappiamo, la cornice contribuisce al nostro apprezzamento per un dipinto. Lo stesso vale per gli oggetti Piero Fornasetti.

candela

Scritto da redazione online

Come arredare un open space piccolo: soluzioni per valorizzare lo spazio

Poltrona da angolo lettura: quale scegliere per rilassarsi

Lascia una recensione

1000
  Sottoscrivi  
Notificami
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.