Home » Arredamento » Come arredare un open space piccolo: soluzioni per valorizzare lo spazio

Come arredare un open space piccolo: soluzioni per valorizzare lo spazio

Non tutti possono permettersi di abitare all’interno di case da sogno, dunque chi vive all’interno di case modeste deve fare spesso i conti con le sue dimensioni ridotte. Questo genera spesso, in chi deve arredare la casa, un senso di impotenza, come se arredare una casa di piccole dimensioni sia un’impresa impossibile, in realtà non è così. Ecco una piccola guida su come arredare un open space piccolo.

Piccolo open space

Open space: cos’è?

Oggi va di moda utilizzare il termine open space, però i più tradizionalisti non sanno bene di che cosa si tratti.

L’open space è semplicemente la zona giorno della propria abitazione, ossia cucina e soggiorno, presenti all’interno di un unico spazio.
Questa modalità fa sì che si possano recuperare spazi grazie all’abbattimento del muro (non portante) che separa i due ambienti.

Open space

Tendenzialmente chi esegue questo tipo di opera lo fa per dare l’idea di casa grande, anche se a conti fatti non lo è.

Come arredare un open space piccolo

Nel momento in cui si fa il proprio ingresso all’interno di una piccola abitazione, i primi vani che si attraversano sono la cucina ed il soggiorno. Esistono alcune accortezze utili per valorizzare gli spazi piccoli.

I colori

I colori svolgono un ruolo molto importante nell’arredo.
Innanzitutto è consigliabile utilizzare all’interno di spazi piccoli i colori chiari prediligendo principalmente il bianco in quanto viene valorizzata la luce e sono ottimi per dare l’idea di trovarsi all’interno di spazi grandi.

Open space piccolo: colori chiari

Non bisogna però esagerare, conviene sempre allo stesso tempo posizionare oggetti di tonalità varie per “staccare”, utilizzando, ad esempio, cuscini colorati o particolari decorazioni su parete.

Per far sì che ogni spazio sia in armonia con il resto della superficie è necessario che le tonalità vengano accostate in maniera corretta per dare anche una sensazione di continuità fra le zone giorno.

Ad esempio, se si sceglie di comperare un divano di tonalità grigia, il tavolo della zona cucina potrebbe presentare sedie del medesimo colore; anche le tende potrebbero riprendere il colore del divano.

La mobilia

È doveroso sottolineare che si tratta sempre di uno spazio di ridotte dimensioni dunque non bisogna affollarlo con oggetti inutili.
La mobilia deve essere semplice, magari accompagnata da piante che trasmettono un senso di benessere.

Arredare uno spazio piccolo

Utilizzando sedie di diverse misure, disposte in maniera del tutto casuale, sarà possibile creare un effetto esuberante. Se avanza del posto e si appende uno specchio al muro, questo farà sì che lo spazio abbia un aspetto più grande.

Ogni mobile deve essere proporzionato alla grandezza del vano. Se si sceglie di acquistare un tavolo alto corredato di sgabelli, questi due elementi daranno l’impressione di trovarsi all’interno di un ambiente esteso.

Interni open space piccolo

Il divano

In un open space piccolo, l’ideale è avere un divano ad angolo denominato anche ad “L”: questo unirà sia l’area soggiorno che quella cucina.

Open space piccolo: divano a L
È bene che questo non abbia un numero di posti limitato ma deve adattarsi anche all’eventualità in cui si vengano invitate più persone.
Fondamentale sarà accertarsi che questo sia costituito da un tessuto che si potrà pulire facilmente, nel caso in cui dovesse macchiarsi.

I tappeti

I tappeti sono un elemento che, indipendentemente dalla grandezza del vano, vengono sempre acquistati.
In un open space ridotto un tappeto potrebbe essere una soluzione per ingannare la vista, facendo sembrare l’ambiente più grande.

Tappeto in un open space

Scritto da redazione online

Baratto dei mobili usati: di cosa si tratta

Candele Fornasetti: quando l’arte l’illumina

Lascia una recensione

1000
  Sottoscrivi  
Notificami
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.