Casa di Harry Styles a Londra: un’oasi perfetta per la privacy

Vuoi sapere com'è la casa di Harry Styles a Londra? Qui troverai alcune informazioni sulla dimora inglese del cantautore più in voga del momento.

Cantautore di successo, icona della moda e attivista per i diritti della comunità LGBTQ+, Harry Styles è senza ombra di dubbio tra i personaggi più amati nel mondo della musica, e non solo. Estremamente riservato per quanto riguarda la sua vita privata, quando non è sotto i riflettori si rifugia nella sua dimora nell’Hempstead Village.

Se vuoi sapere di più sulla casa di Harry Styles a Londra qui troverai tutte le informazioni che desideri.

Alcune informazioni sul proprietario

Harry Styles nasce a Redditch il 1 febbraio 1994. Raggiunge il successo nel mondo della musica nel 2010 grazie alla versione britannica del talent xFactor, al quale partecipa come membro della boy band One Direction. Nel 2017 esordisce come solista e il successo è clamoroso grazie al singolo Signs of the times, tratto dall’album che porta il nome del cantautore.

Nel 2015 incontra il direttore creativo di Gucci Alessandro Michele e da quel momento ha inizio il più grande sodalizio tra mondo della musica e mondo della moda. Si tratta di un rapporto a doppio senso, infatti non solo la maison veste il cantante durante eventi più importanti, i tour e per i video musicali, ma il cantante stesso presta il suo volto per le campagne pubblicitarie del brand, diventando ben presto uno dei brand ambassador più rappresentativi della casa di moda.

casa di harry styles a londra

Hampstead Village: la zona degli artisti

Hampstead è una zona benestante situata a nord della capitale inglese. Conosciuta per essere il sobborgo di artisti, musicisti e intellettuali. Qui si possono trovare le ville più costose del mondo che possono raggiungere cifre da capogiro, fino a 20 milioni di sterline. Non a caso in questa zona è concentrato il maggior numero di milionari d’Inghilterra. Proprio in una delle ville di questo sobborgo ha trascorso gli ultimi anni di vita lo psicanalista Sigmund Freud. In questa zona hanno abitato anche: Nick Mason dei Pink Floyd, Slash chitarrista dei Gun ‘s Roses, Liam Gallagher ex fondatore degli Oasis. Hampstead è anche un polmone verde grazie vastissimo parco Hampstead Heath.

casa di harry styles a londra

Casa di Harry styles a Londra: curiosità

Si tratta di una dimora di 213,68 metri quadrati, acquistata dal cantautore nel 2012 quando ancora faceva parte del gruppo One Direction, per 2,95 milioni di sterline. Prima di andarci ad abitare ha effettuato alcuni lavori di ristrutturazione, Innanzitutto, ha aggiunto un parcheggio sotterraneo per la sua collezione di automobili sportive e ha aggiunto una recinzione di mattoni per poter preservare la sua privacy. La casa conta quattro camere da letto e tre bagni e tre sale di ricevimento, un ampio giardino e un grande lucernario.

casa di harry styles a londra

Il salotto

La casa vanta tre diverse zone living, ognuna delle quali arredate secondo stili diversi. Anche i colori scelti sono molto diversi tra di loro, vanno dal bianco, raggiungendo colori decisamente più accesi, grazie anche a stampe in stile pop art. L’arredamento è sofisticato e vanta pezzi di design e altri dal gusto più retrò.

La cucina

Nella cucina domina il colore bianco, che dona grande lucentezza all’ambiente, per il pavimento è stato scelto come rivestimento il parquet, mentre l’arredamento è molto semplice ad eccezione del tavolo e delle sedie chiaramente di design, che danno un tocco glamour alla zona.

casa di harry styles a londra

Il giardino

Il giardino della dimora inglese del cantante è un piccolo angolo di paradiso terreste. Disegnato secondo lo stile Ibiza, vanta diverse tipologie di piante e uno spazio apposito per potersi godere quei rari momenti di sole durante le estati inglesi.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Case più piccole al mondo: 5 edifici green e minimalisti

Come arredare un bilocale di 55 mq: tante idee per sfruttare gli spazi

Leggi anche
Contents.media