Casa del film “Mamma ho perso l’aereo”: dove si trova e come è arredata

Una location tutta americana e interni in stile anni Novanta e vintage, per la casa del film cult natalizio: “Mamma ho perso l’aereo”

Chi non ha mai visto il film “Mamma ho perso l’aereo”? In pochi risponderanno “io”. E’ uscito per la prima volta nel 1991 e da allora ogni anno, rigorosamente nel periodo natalizio, è visto da tutti gli italiani e non solo.

Ha avuto un grandissimo successo e ormai è diventato un film cult e un grande classico da vedere almeno una volta nella vita. Perchè tanto successo? Forse per la trama originale, le scene surreali e divertenti, per ridere insieme a tutta la famiglia e la bellissima aria natalizia che si respira. Una parte importante del successo va sicuramente alla location. Una villa a più piani, che deve ospitare sette persone, arredata in perfetto stile americano anni ’90 e addobbata con un gigantesco albero di natale, luci natalizie ovunque, anche nell’ingresso mozzafiato. La casetta sull’albero in legno, che si vede alla fine, invece, fu costruita appositamente per il film, infatti non era presente nel progetto iniziale della villa.

65020f3270ded91b3beee0e186209c8a

La location della casa di “Mamma ho perso l’aereo” e i suoi interni di lusso

Il film è stato registrato quasi completamente a Winnetka, un villaggio a 26km da Chicago, mentre la casa vera e propria si trova proprio nella città di Chicago. Per gli appassionati, su Airbnb, si può prenotare una notte nell’edificio dal 13 dicembre 2021 fino al 7 gennaio 2022. La villa è stata costruita nel 1920 e i proprietari non la possedevano da molto quando il registra gli chiese di trasformarla in un set cinematografico. Non fu semplice adattarla alla pellicola, perchè si stava cercando una casa grande, per fare delle acrobazie, con un’atmosfera calda, ma allo stesso tempo minacciosa. Un luogo insomma dove un bambino si sarebbe divertito se fosse rimasto da solo in casa. L’ingresso esterno, infatti, è imponente, con una piccola scalinata che porta all’ingresso, più altre entrate secondarie, che si possono vedere nel film. Allo stesso tempo, però, le luci di Natale messe intorno al perimetro esterno della casa le donano un’aria famigliare e accogliente. Perfetta, quindi, per il periodo di Natale in cui è ambientata la pellicola.

24ae32abcf63e58f8e7d9f8cd7cdd8d2

La casa del film “Mamma ho perso l’aereo”: la location e gli interni vintage ed eleganti

Lo stesso si può dire per l’interno, infatti l’ingresso è molto grande e si affaccia su una scalinata lunga che porta ai piani superiori. A sinistra dell’entrata si trova il salotto, anche questo molto grande, con un divano e poltrone in stile vintage e un bel camino in pietra. L’ambiente è arredato con mobili classici, lampade retrò e un tappeto in stile persiano. A destra invece si trova la cucina ad isola e la sala da pranzo, sempre in stile classico e senza tempo. Al piano di sopra, invece, si trovano ben cinque camere da letto e una master suite con quattro stanze che occupa tutta l’ala ovest della casa. Perfetta per ospitare una famiglia di sette membri. Ci sono, poi, tre bagni e tanti angoli e fessure dove Kevin, il protagonista, poteva escogitare tutti i suoi scherzi. Per finire la casa è anche dotata di un ampio garage e una serra, anche questi visibili nel film.

bab79f32a73486b4377a349d061e367e

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La casa di Sabrina Salerno: eleganza e semplicità

Un oggetto d’arredamento di design: i candelabri moderni in cristallo

Leggi anche
Contents.media