Come apparecchiare il tavolo in giardino?

Finalmente la bella stagione è arrivata. Quale modo migliore per godere degli spazi all'aperto? I consigli su come apparecchiare una tavola all'esterno.

Che sia per un pranzo leggero o una tipica colazione all’americana con bacon, uova e pancake, con l’arrivo della bella stagione la voglia di trascorrere del tempo all’aperto si fa sempre più forte. I ricordi piacevoli vissuti in compagnia sono quasi sempre quelli passati attorno alla tavola, si sa.

Come viverli al meglio? Ecco i consigli indispensabili su come apparecchiare una tavola all’esterno.

Come apparecchiare una tavola all’esterno

Anche quando si apparecchia all’aperto occorre mettere impegno, gusto ed eleganza. Magari sperimentando mise en place estrose e divertenti che non ci sogneremmo di provare a casa. Oltre a ricette di pietanze gustose, aperitivi freschi e colorati e una buona compagnia, bisogna ricordarsi sempre di aggiungere la giusta dose di stile alla tavola.

La scelta di un tema

Qualsiasi sia la location del giardino o del terrazzo dove si decide di apparecchiare una tavola all’esterno, l’idea di giocare e con un tema e sperimentarlo su elementi tessili, piatti e segnaposto, è una soluzione vincente e apprezzata. Se possedete una casa al mare potete optare su elementi naturali recuperati in spiaggia, come sabbia e conchiglie. Se invece vi trovate in aperta campagna, pigne e rametti di erbe aromatiche legati con lo spago saranno perfetti.

Tema per tavola all'aperto

Bicchieri e posate

Elementi essenziali per allestire il tavolo all’aperto, non possono di certi mancare quando si organizza un pranzo o una merenda in giardino. Si può essere più formali e scegliere un servizio di piatti e bicchieri in porcellana e vetro, oppure essere più sbrigativi acquistando piatti, bicchieri e posate usa e getta.

Se la scelta cade sul servizio di calici in vetro, ricordate che ogni bevanda ha il suo preciso bicchiere. Allo stesso modo, c’è differenza tra la forchetta per i primi piatti e quella per gustare il dolce a fine pasto.

Ferma tovaglia

Un incognita onnipresente quando si decide di apparecchiare una tavola all’esterno, è il tempo meteorologico. Che sia un pomeriggio di primavera o una calda giornata estiva, il vento è forse una delle intemperie più ricorrenti. Bisogna quindi attrezzarsi a dovere per evitare che una raffica di vento rovini il momento conviviale.

Tavola apparecchiata in giardino

Il consiglio è quello di fissare la tovaglia alla tavola con dei ferma tovaglia. In questo modo potete stare tranquilli che né piatti né bicchieri rischieranno di ritrovarsi per terra a causa del cattivo tempo.

Coprire le pietanze

Un aspetto a cui prestare particolare attenzione rispetto a quando si prepara una tavola nella cucina di casa, è quello dell’igiene delle pietanze che si decide di mettere in tavola. Insetti, sabbia o polline potrebbero facilmente posarsi nei piatti, mettendo così a repentaglio l’intero pasto. In commercio esistono svariati coperchi velati dalle dimensioni e dalle forme più diverse tra cui scegliere.

Tavola in giardino apparecchiata

Illuminazione da esterno

Di grande utilità soprattutto durante le ore notturne, l’illuminazione da esterno può aiutare a rendere suggestiva l’atmosfera che s’intende creare. Un simpatico gioco di luci formato da catene di lampadine darà l’impressione di trovarsi in un paesaggio fiabesco, perfetto sia per le serate in compagnia di amici sia per romantiche cene a due. Per questi momenti inoltre, perché non optare per candele, lanterne e utili citronelle?

Scritto da Redazione Casa
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quali tipologie di piastrelle scegliere per un bagno color lilla

Tutti i vantaggi che si ottengono nel cointestare una casa

Leggi anche
Contents.media