Come finanziare il progetto di abbattimento della casa

Ecco alcune delle opzioni da considerare che potrebbero trasformare il vostro sogno in realtà.

A volte le opzioni di ristrutturazione sono troppo limitate, oppure un immobile esistente è troppo datato per essere recuperato: l’unica strada percorribile è un progetto di abbattimento della casa. Si tratta di una prospettiva allettante per diversi motivi: il principale punto di forza è l’opportunità di costruire la casa dei propri sogni, anziché dover adattare un vecchio progetto.

Il primo ostacolo da superare quando ci si avvicina a un progetto di ricostruzione è quello di come finanziare tutti i lavori necessari. Ecco alcune delle opzioni da considerare che potrebbero trasformare il vostro sogno in realtà.

Come finanziare il progetto di abbattimento della casa

Calcolo dei costi

Prima di trovare un modo per finanziare la demolizione di una vecchia casa e la costruzione di una nuova, è necessario sapere quanto costerà il tutto. Solo la demolizione costerà migliaia di euro, quindi è bene essere realistici e informati fin dall’inizio. Un buon modo per farlo è quello di collaborare con uno specialista della ricostruzione. I professionisti saranno in grado di calcolare i costi di ogni fase del processo, dall’approvazione dei piani ai materiali e oltre. Solo quando avrete un budget con cui lavorare potrete iniziare a valutare le opzioni di finanziamento.

Esaminare il mutuo di costruzione

Mentre un mutuo tradizionale si basa sull’acquisto di un immobile già esistente, un mutuo edilizio è un pacchetto alternativo che risponde alle esigenze dei clienti che intendono costruire una casa con il denaro fornito dal finanziatore. Un’altra differenza è che, invece di ricevere tutto il denaro in anticipo, di solito lo riceverete in modo scaglionato, all’inizio di ogni fase della costruzione. Ciò significa che non dovrete pagare gli interessi sull’intero prestito fin dal primo giorno.

Questo tipo di prestito può essere utilizzato non solo per coprire le spese di costruzione di una casa, ma anche per l’acquisto del terreno su cui sorge. Tenete presente che i costi di demolizione non sono coperti dai mutui edilizi, perché non si tratta di un bene di valore che il mutuante potrebbe recuperare in caso di mancato pagamento.

finanziare abbattimento della casa

Parlate con il vostro attuale fornitore di mutui

Se non vi va di seguire la strada del mutuo edilizio, potreste trovare il denaro per finanziare il vostro progetto di ricostruzione a tappeto tramite l’istituto di credito che è già responsabile dell’ipoteca sulla vostra casa attuale. In questo caso, si rifinanzia il valore dell’immobile e si sblocca il capitale accumulato nel corso degli anni. Successivamente, viene utilizzato come capitale per la costruzione di una nuova residenza altrove.

Questo comporta ovviamente maggiori rischi, ma ha il vantaggio di consentirvi di rimborsare il pacchetto di rifinanziamento quando vendete la vostra casa attuale.

Non prendete decisioni affrettate

La cosa più importante è che quando decidete come finanziare il vostro progetto di ricostruzione a tappeto non siate troppo precipitosi.

Non tutti gli approcci sono adatti a tutti e le vostre circostanze determineranno il percorso migliore da seguire. Quindi, prendetevi il tempo necessario e andrà tutto bene.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ristrutturazioni del bagno che aumentano il valore dell’immobile

Non farti ingannare, scegli un materasso realmente in lattice 100% naturale

Leggi anche
Contentsads.com