Come illuminare soggiorno in stile shabby chic: pillole di eleganza

Come illuminare un soggiorno in stile shabby chic: tutti i suggerimenti per creare l'atmosfera perfetta.

Lo stile shabby chic mescola elementi di interior design tipici dello stile provenzale, scandinavo e country. La caratteristica principale di questo stile consiste nella scelta di utilizzare mobili e complementi di arredo dall’aspetto decapato o invecchiato. Per valorizzare questa atmosfera, l’illuminazione è fondamentale.

Vediamo come illuminare un soggiorno in stile shabby chic.

Come illuminare un soggiorno in stile shabby chic: tutte le soluzioni

L’illuminazione è un aspetto fondamentale per valorizzare qualsiasi tipo di arredamento o design. Spesso tralasciata, sono diverse le soluzioni adatte a illuminare un soggiorno in stile shabby chic, in cui il colore predominante è sicuramente il bianco. Al bianco possono essere affiancate tonalità calde, come sfumature di crema o écru o tonalità fredde.

Anche la scelta delle fonti di illuminazione deve rispecchiare questo stile e queste tonalità.

Di seguito tutti i suggerimenti.

Luce naturale e artificiale

Uno degli elementi che può valorizzare o penalizzare un soggiorno in stile shabby chic è l’illuminazione. A questo proposito è fondamentale non solo distinguere tra la luce naturale del giorno e la luce artificiale, ma anche analizzare scrupolosamente disposizione e caratteristiche di balconi, finestre e tendaggi.

Lampadari e applique

Nello stile shabby chic sono molto usati i cosiddetti lampadari a goccia, adornati da prismi di cristallo sospesi. Essi creano un ambiente elegante e raffinato. Se si preferisce, invece, un genere più semplice o retrò, la scelta può ricadere su lampadari tipici dello stile industriale o di quello vintage.

La funzione dei lampadari può essere completata dal posizionamento di applique, che possono valorizzare punti strategici del soggiorno, come l’angolo destinato alla televisione, o far risaltare quadri e specchi.

Lampade da terra e abat jour

Altri complementi d’arredo destinati all’illuminazione artificiale sono le lampade da terra e le abat-jour.

Le lampade da terra, in legno o ferro battuto, possono essere abbellite da decori che impreziosiscono l’arredamento. Sono ideali poste accanto al divano. Le lampade, inoltre, possono essere completate grazie a dei paralumi rivestiti con tessuti leggeri e colori pastello.

Altrettanto valido può rivelarsi l’utilizzo di abat jour che, realizzate in stile vintage o in ottone, sono perfette da posizionare su un comodino e conferiscono un clima di intimità all’intero soggiorno.

Gli specchi

Non si direbbe ma anche gli specchi partecipano attivamente all’illuminazione degli ambienti, riflettendo la luce circostante e amplificandola. Per esaltare la luminosità di un soggiorno shabby chic gli specchi possono quindi rivelarsi complementi d’arredo raffinati, eleganti e sorprendenti, soprattutto se decorati con cornici che ne esaltino la funzione.

Infissi e tendaggi

In relazione a balconi e finestre, è importante optare per degli infissi realizzati con materiali tipici dello shabby chic come, ad esempio, il classico legno o il ferro battuto, se si desidera conferire all’ambiente un mood più industriale ma pur sempre raffinato.

Balconi e finestre, poi, possono essere corredati di tende realizzate con tessuti leggeri e colori pastello, che permettono alla luce di filtrare nella stanza liberamente. In questo modo, si conferisce maggiore luminosità all’ambiente, soprattutto nel caso in cui si abbia a disposizione un soggiorno di dimensioni ridotte.

Scritto da Ilaria Minucci
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Arredamento invernale per la casa: come creare la giusta atmosfera

Mosaici: pixel materici sempre attuali

Leggi anche
Contents.media