Come migliorare la sensazione di benessere in bagno?

Quanto siete soddisfatti del design del vostro bagno? Ecco alcune strategie per avere un rifugio rilassante.

Migliorare la sensazione di benessere in bagno può stravolgere il nostro modo di vedere questa stanza. Quanto siete soddisfatti del design del vostro bagno? Vi ispira un senso di calma e tranquillità o vi trovate a combattere con pile di giocattoli bagnati e asciugamani sparsi e desiderate ripristinare la calma in questa stanza molto utilizzata?

Come migliorare la sensazione di benessere in bagno

Stoccaggio

Assicuratevi che qualsiasi bagno abbia abbastanza spazio. Non lo saprete finché non lo userete, ma investite in tutti i tipi di contenitori e vedete cosa funziona. Potete iniziare dalle basi e installare un mobiletto come parte del lavabo. Alcuni sono particolarmente indicati per nascondere tutti gli articoli da toilette, gli spazzolini da denti, i trucchi e il kit da barba. Sembrano contenere molto di più di un mobile a muro e hanno anche un bell’aspetto.

È risaputo che se riordinate la vostra casa vi sentirete meno stressati, più felici e più tranquilli in generale. Noi ne siamo fermamente convinti: non riusciamo a sentirci pienamente rilassati in una stanza piena di caos.

Piante

I vantaggi di avere delle piante sono tantissimi, dal cambiamento dell’atmosfera della casa al piacere di annaffiarle e curarle settimanalmente. L’aggiunta di piante a un bagno può dargli vita; aggiunge colore e vivacità, oltre a cambiare l’atmosfera e la sensazione della stanza come non avreste mai immaginato.

Danno un senso di pace e tranquillità, cambiano l’equilibrio dell’arredamento di un bagno e non bisogna mai sottovalutare il loro valore. Se proprio non sentite l’attrazione di una pianta vera o di due piante, optate per quelle finte.

migliorare sensazione di benessere in bagno

Illuminazione

Ci sono diversi modi per introdurre la luce nel bagno, e gli effetti di questa operazione valgono la pena di essere sfruttati. L’aggiunta di luce supplementare, naturale o artificiale, è il modo perfetto per illuminare qualsiasi stanza, compreso il bagno.

In molti casi ci vuole un po’ di riflessione. I livelli di luce naturale possono essere un po’ ridotti nei mesi invernali e non sono poi così elevati nemmeno in estate, quindi dobbiamo sfruttare al meglio la poca luce che abbiamo. In un bagno, i rivestimenti delle finestre devono essere puliti, semplici e minimali.

Utilizzate tende che possano essere tirate su, evitate tutto ciò che sia simile a una rete o a una tenda. Se si preferiscono colori più forti alle pareti o nell’arredamento, è necessario fare uno sforzo in più con i livelli di luce. Ricordate di utilizzare specchi e superfici riflettenti nella stanza per far rimbalzare la luce e migliorarne l’efficienza.

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I vantaggi di affidarsi a idraulici professionisti: consigli per la casa

Come avere una cucina retrò e perché sta tornando di moda

Leggi anche
Contentsads.com