Come pulire il top della cucina in marmo: guida

Tutti i consigli e i suggerimenti su come pulire il top della cucina in marmo in modo corretto.

Il marmo è un materiale elegante e lussuoso utilizzato per i piani di lavoro della cucina, i mobili da bagno, i pavimenti o le mensole del camino. Nonostante la sua bellezza, non è sicuramente il materiale più semplice da mantenere, soprattutto in un ambiente delicato come quello della cucina.

Per fortuna però ci sono rimedi efficaci che lo renderanno brillante e luminoso. Vediamo come pulire il top della cucina in marmo.

Come pulire top cucina in marmo: tutti i consigli

Il marmo, essendo più poroso di altri tipi di superfici, è un materiale impegnativo. Dalla pulizia dei pavimenti in marmo a quella dei complementi d’arredo, tutte necessitano di attenzione e pazienza.

Di seguito tutti i suggerimenti.

Effettuare la pulizia ordinaria

A differenza di quanto si possa pensare, la manutenzione quotidiana del marmo è molto semplice e non richiede alcun prodotto specifico per la pulizia, solo acqua calda mescolata con sapone. Puoi aggiungere anche un po’ di detersivo per piatti. Dopo aver preparato la soluzione, immergi un panno morbido, come ad esempio quello in microfibra, e passalo sulla superficie del piano di lavoro. Fondamentale è non utilizzare materiali abrasivi, che potrebbero graffiare la superficie.

Rimuovere le macchie dal marmo

Purtroppo, alcune macchie sono inevitabili a contatto con il marmo. Agire in tempo è fondamentale: non appena hai notato un versamento infatti, devi cercare di assorbirlo il più possibile, utilizzando la carta assorbente. È molto importante non strofinare, poiché ciò spingerà lo sporco ancora più in profondità nel marmo. Dopo aver assorbito quanto più possibile la fuoriuscita, bisogna eliminare la macchia che si è formata sulla superficie.

La maggior parte delle macchie organiche sul marmo può essere affrontata con una soluzione di perossido di idrogeno al 12%, con l’aggiunta di qualche goccia di ammoniaca. Non usare nulla di acido per provare a pulire il marmo: il limone e l’aceto sono rimedi popolari per la pulizia della casa, ma non sono adatti al marmo e finiranno per peggiorare la situazione.

Per le macchie ostinate, puoi provare ad agire utilizzando un prodotto per la pulizia contenente acetone. Immergi un batuffolo di cotone nell’acetone e inizia a tamponare delicatamente la macchia, senza strofinare con forza.

Proteggere la superficie

Prevenire è sempre meglio che curare, soprattutto quando si tratta di superfici in marmo. Un’ottima soluzione è quella di trattarle con una protezione o un sigillante per marmo, una volta al mese. Questo renderà le macchie molto più facili da affrontare. Un sigillante non renderà il marmo antimacchia, ma ti darà più tempo per affrontare le fuoriuscite, prima che diventino permanenti.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come apparecchiare la tavola a Natale: immagini e soluzioni fai da te

Sedie in velluto per soggiorno: eleganza senza tempo

Leggi anche
Contents.media