Come riordinare la casa per migliorare il benessere emotivo?

Un approccio più formale al decluttering vi aiuterà a liberare un po' di spazio e, soprattutto, a sentirvi meglio emotivamente.

Avete mai riflettuto su come riordinare la casa possa influire sul benessere emotivo? Ecco alcuni consigli per avere una casa pulita e rilassante.

Come riordinare la casa e migliorare il proprio benessere emotivo

Decluttering

Sarebbe molto facile dire che il decluttering consiste semplicemente nel buttare via tutte le cose che non avete usato di recente.

Ma non è sempre così semplice. Diventiamo emotivamente legati alle nostre cose: anche se non li abbiamo usati, indossati o letti, possono ancora avere una grande importanza nella nostra vita.

Se vi accorgete che è questo il vostro caso, è bene adottare una strategia diversa. Un approccio più formale al decluttering vi aiuterà a liberare un po’ di spazio, e anche un po’ di aiuto e di supporto morale è di solito una buona idea. Fate un piano su come cercherete di fare decluttering. Per esempio, il primo giorno affronterete la pila dei vestiti, la sezione dei libri e i giornali nella stanza. Datevi una serie di compiti da svolgere ogni giorno e cercate di rispettarli, per quanto possa essere difficile.

Datevi il tempo di staccarvi emotivamente dall’oggetto, datevi il permesso di scartare qualcosa e, se decidete di sbarazzarvene, ditegli addio. Può sembrare smielato, ma questo è il tipo di approccio di Marie Kondo: dire grazie per il tempo trascorso da quell’oggetto nella vostra vita è un buon modo per lasciarlo andare.

Soluzioni di archiviazione

Una volta riordinata una stanza, è importante non ricadere nelle vecchie abitudini. Investire in un buon sistema di stoccaggio è fondamentale per mantenere una casa organizzata. Una delle aree principali in cui possono sorgere problemi è quella dei soggiorni open space, in particolare se si dispone di un ampliamento a un piano.

riordinare la casa per il benessere

Molte zone giorno open space sono prive di pareti interne, il che rende difficile l’inserimento di particolari soluzioni di contenimento. In questi casi dobbiamo pensare in modo intelligente, dobbiamo essere creativi nell’utilizzare lo spazio per creare utili contenitori.

Strategie continue

Come si fa a mantenere l’ordine in casa e a facilitarne la manutenzione? Anche in questo caso si tratta di essere proattivi e di avere dei sistemi per non essere sopraffatti dalle emozioni. Lo sappiamo, è più facile a dirsi che a farsi. Suggeriamo di dare un’occhiata alla vostra stanza ogni 3 mesi e di valutare se è ancora ordinata e pulita come un tempo.

Come prima, scrivete le cose e fate un piano che vi permetta di essere meno emotivi nei confronti delle vostre cose. Valutate ciò che ha funzionato – forse alcuni nuovi cestini portaoggetti sono stati un’ottima aggiunta alla stanza e sarebbe una buona idea investirne altri – e identificate ciò che deve essere aggiornato.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori consigli per creare la perfetta veranda da giardino

Come la giusta illuminazione può trasformare la casa

Leggi anche
Contents.media