Come verniciare la terrazza in legno per migliorarne la resistenza

Proteggete la vostra terrazza dalla pioggia, dalla neve e dai danni del sole con qualche nuova mano di vernice. Ecco come farlo nel modo giusto.

Sapere come verniciare la terrazza in legno vi permetterà di godere appieno dello spazio esterno. Si tratta di un luogo in cui sistemare un barbecue, sedie, un tavolo ed eventualmente anche un gazebo per proteggere voi e i vostri ospiti dalla pioggia o per fare ombra in una giornata calda.

Tuttavia, la semplice costruzione della terrazza non è sufficiente a mantenerla in buone condizioni per gli anni a venire. È necessario anche verniciarla per evitare che l’umidità penetri nel legno e la faccia marcire.

Quando verniciare una terrazza in legno

Uno degli inconvenienti del tentativo di verniciare una terrazza è che bisogna tenere conto delle condizioni atmosferiche. Se piove nel bel mezzo del progetto di verniciatura, potreste dover fare i conti con vernice che cola, striature, tempi di asciugatura lenti, copertura parziale e una finitura non uniforme una volta che la vernice si è asciugata. Per evitare questi problemi, controllate le condizioni meteorologiche in anticipo e programmate di completare il lavoro in una bella giornata di sole, in un periodo di almeno 24 ore senza pioggia. In questo modo la vernice e il primer avranno il tempo necessario per asciugarsi.

Come verniciare la terrazza in legno

Imparare a dipingere una terrazza (anche definita ‘deck‘) non è difficile, ma richiede tempo, quindi preparatevi a trascorrere diverse ore a raschiare, carteggiare, rattoppare, pulire e dipingere. In questo modo saprete come verniciare in modo professionale!

Fase 1: Raschiare la vecchia vernice

La vecchia vernice scheggiata e scrostata impedisce alla nuova vernice di aderire, quindi prima di iniziare la verniciatura è necessario preparare la superficie. Togliete tutti gli oggetti e spazzate per rimuovere polvere, sporcizia e detriti. Dopo aver spazzato, utilizzate un raschietto per rimuovere la vernice ancora presente. Passate il raschietto sulle aree con vernice sfaldata, scheggiata o scrostata. Esercitate una pressione sul raschietto in modo che scivoli sotto e attraverso la vernice esistente senza danneggiare il legno sottostante.

Carteggiare i bordi ruvidi per ottenere una finitura liscia

La fase successiva del processo consiste nel levigare la superficie. Si può usare la carta vetrata o un blocco per levigare manualmente i bordi ruvidi. Se si tratta di una superficie vecchia, nota per le sue schegge, è meglio noleggiare una levigatrice elettrica per levigare l’intera superficie. In questo modo non solo si eliminano le asperità, ma si elimina anche la vecchia vernice o la macchia, in modo che la nuova vernice aderisca.

Fase 3: riparare le tavole allentate o danneggiate

Ispezionate la coperta per individuare eventuali segni di tavole allentate o chiodi sporgenti, nonché schegge, avvallamenti o crepe nella coperta esistente. Utilizzate un martello e dei chiodi per riparare le tavole allentate e livellare i chiodi sporgenti. Lo stucco per legno esterno può essere usato per riempire scheggiature, buchi e piccole crepe. Tuttavia, se una tavola è gravemente danneggiata, si dovrebbe sostituire l’intera tavola per evitare problemi futuri.

Fase 4: lavare la terrazza

Indipendentemente dal fatto che stiate dipingendo una nuova coperta o rivitalizzando una vecchia, è importante lavare via polvere, sporco e detriti dalla coperta prima di dipingerla. Utilizzate una scopa per spazzare via le schegge di vernice e la segatura che si sono formate durante la raschiatura, la levigatura e la rattoppatura della coperta. Quindi, decidete se volete lavare la terrazza con una spazzola metallica e acqua saponata calda o se avete abbastanza esperienza per lavare con un’idropulitrice.

Come verniciare la terrazza legno

Fase 5: preparazione alla verniciatura

Per proteggere le aree della terrazza e del giardino che non si desidera verniciare, come pareti, porte, finestre, ringhiere metalliche, fiori o arbusti, si possono usare nastro adesivo e teli. Applicate il nastro da imbianchino intorno ai bordi della terrazza per evitare di dipingere accidentalmente le superfici adiacenti e utilizzate uno o più teli per coprire la vegetazione, gli ornamenti del giardino e qualsiasi altro oggetto che volete proteggere.

Fase 6: applicazione della vernice

Per ottenere risultati ottimali, di solito si consiglia di applicare una mano di fondo prima di verniciare. Utilizzate un pennello e un rullo per applicare il primer, quindi lasciatelo asciugare per circa 1-4 ore. Controllare sempre le raccomandazioni del produttore per quanto riguarda il tempo di asciugatura, per assicurarsi che il primer abbia il tempo sufficiente per asciugarsi prima della verniciatura.

Una volta che il primer è asciutto, si può iniziare a dipingere. I pennelli sono ottimi per gli spazi stretti tra le balaustre e negli angoli, ma per il resto della coperta si dovrà usare un rullo da pittore. Considerate di investire in un’asta di prolunga per il vostro rullo, in modo da poter verniciare la terrazza in modo rapido ed efficace senza dovervi accovacciare o inginocchiare per un lungo periodo di tempo. Dopo la prima mano, lasciate asciugare la vernice per 1 o 2 ore, quindi aggiungete una seconda mano di vernice, se necessario.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come riparare il miscelatore della doccia

Andrea Delogu: la casa della conduttrice con affaccio su San Pietro

Leggi anche
Contents.media