Cucina: come pulire il rubinetto e combattere l’accumulo di calcare

Con queste soluzioni di pulizia semplici e veloci, il vostro rubinetto sembrerà (e funzionerà) come nuovo.

Come pulire il rubinetto della cucina? I residui di acqua dura e il calcare possono essere frustranti e difficili da pulire, e una rapida passata con uno straccio prima dell’arrivo degli ospiti non sempre funziona. Alcuni elementi che probabilmente avete già in casa sono in grado di affrontare la sporcizia, ma il trucco è evitare che ritorni.

Il segreto per mantenere i rubinetti in buono stato è pulirli quotidianamente.

Rimuovete le macchie d’acqua e le incrostazioni con i consigli che seguono, quindi applicate regolarmente un trattamento di manutenzione per mantenerli puliti. Ricordate di asciugare sempre i rubinetti e le manopole dopo l’uso, per evitare che l’acqua con tracce di minerali si asciughi su di essi.

Come pulire il rubinetto con il sapone

Un sapone per piatti delicato e una spazzola a setole morbide o una spugna non graffiante impediranno ai minerali di accumularsi intorno alla testa del rubinetto, se usato frequentemente. Un momento particolarmente adatto per questa operazione è quando il rubinetto è già umido, ad esempio quando il vapore si è accumulato dopo una doccia in bagno o dopo aver lavato i piatti nel lavello della cucina.

Come pulire la testa del rubinetto con il vapore

Per le macchie di acqua dura, le incrostazioni di calcare o persino gli accumuli di ruggine, suggeriamo la pulizia a vapore. Un vaporizzatore a mano con un accessorio a setole morbide può rimuovere l’accumulo senza danneggiare la finitura e senza usare prodotti chimici forti.

Usare l’aceto

L’aceto bianco distillato è una soluzione popolare per la pulizia della casa, ma usatelo con cautela quando lo si usa per la testa del rubinetto. Mentre l’acciaio è in grado di sopportare prodotti chimici e acidi forti, i rivestimenti superiori, come quelli che si trovano sui moderni rubinetti in oro e bronzo, non lo sono. L’aceto bianco per la pulizia ha un pH di 2,5, che è un acido molto forte. Se da un lato può eliminare le impurità presenti sul soffione o sul rubinetto, dall’altro può sciogliere la finitura della ferramenta, lasciandola opaca o di un colore completamente diverso.

come pulire il rubinetto cucina

Come pulire l’aeratore del rubinetto

Se il flusso dell’acqua è incostante o il rubinetto ha solo un getto parziale, potrebbe essere necessario pulire l’aeratore nella testa del rubinetto. Durante uno dei metodi di pulizia sopra descritti, assicuratevi di utilizzare uno spazzolino da denti o una spazzola a setole morbide per allentare i depositi minerali sullo schermo dell’aeratore. Se questo non basta, verificare se l’aeratore è rimovibile. Se lo è, coprite o chiudete lo scarico in modo da non perdere alcun pezzo, quindi rimuovete l’aeratore, avendo cura di annotare l’ordine dei pezzi. Immergete l’aeratore in una soluzione di acqua e aceto in parti uguali, quindi utilizzate una spazzola per rimuovere ciò che è rimasto incastrato nella griglia dell’aeratore. Infine, rimontate il rubinetto.

LEGGI ANCHE:

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Portico d’ingresso: splendide idee per abbellire i gradini

Pannelli di rivestimento per esterni: i diversi tipi per la casa

Leggi anche
Contents.media