Decorazioni non permanenti per le case in affitto: preziosi consigli

Senza decorazione, una casa non può diventare una casa. Ecco alcune idee che vi permetteranno di personalizzare lo spazio!

Siete alla ricerca di decorazioni non permanenti per le case in affitto? Sebbene i contratti di affitto possano essere molto diversi tra proprietari e agenzie di locazione, molti di essi hanno almeno una cosa in comune: il divieto di apportare modifiche permanenti alla proprietà.

Niente pittura, niente chiodi nei muri, persino niente blue-tac in caso di macchie sulle pareti.

Ma senza decorazione, una casa non può diventare una casa. Cosa potete fare per decorare la vostra casa in affitto senza modificarla in modo permanente?

Decorazioni non permanenti per le case in affitto

Decorazioni murali

Le decorazioni permanenti riguardano di solito le pareti di una casa: potreste piantare un chiodo nel muro per appendere un quadro, o addirittura installare uno scaffale forando la parete. Questi lavori si aggiungono a quelli di tinteggiatura.

Per quanto riguarda la tinteggiatura, alcuni locatori potrebbero essere più indulgenti di altri, soprattutto se la loro intenzione era quella di dipingere le pareti dopo la fine dell’affitto.

Tuttavia, il locatore potrebbe dire di no, e allora cosa si può fare?

Esistono strisce adesive che permettono di attaccare gli oggetti alle pareti senza danneggiarle in alcun modo. Queste strisce possono essere utilizzate per installare ganci per appendere quadri o oggetti più ingombranti e possono essere rimosse tirando un’etichetta alla base.

Per attaccare carta e poster si può usare il TAC bianco, che non si macchia come il più economico TAC blu.

idee Decorazioni non permanenti case in affitto

Cambiare i mobili

Uno spazio non è definito solo dalle pareti, ma anche dall’arredamento. Gli affitti per studenti sono tipicamente arredati, il che significa che i mobili e gli elettrodomestici sono forniti come parte del contratto di locazione. Gli affitti professionali, invece, sono tipicamente non arredati.

Se il vostro appartamento è ammobiliato, potreste chiedere al padrone di casa di portare i mobili in magazzino, consentendovi di investire nei vostri e di coltivare il vostro design d’interni.

Arredamento per ornamento

Questa visione può essere favorita da un approccio completo e mirato alla decorazione per ornamento. Oggetti personali e ninnoli conferiscono a uno spazio una vita propria e possono permettervi di creare un ambiente domestico davvero sentimentale senza apportare modifiche materiali alla vostra proprietà in affitto.

Iniziate dai tavolini. Candele e ceramiche possono essere utilizzate per aggiungere colore e profondità allo spazio, insieme a libri e riviste di buon gusto. Anche le piante d’appartamento possono aggiungere molta vita, sia che si tratti di una piccola pianta d’aria appesa al binario delle tende o di una grande monstera che presidia l’ingresso.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Redazione Online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le piante annuali perfette per il giardino: un tocco di colore

Guida all’acquisto dei termosifoni verticali per riscaldare la casa

Leggi anche
Contentsads.com