Driade: il nuovo sito dei precursori del design Made in Italy

Scoprite il nuovo shop online di Driade design.

Driade cambia il sito web grazie al nuovo concept che vede l’alternarsi dei colori bianco, rosso e nero nella sua grafica. Facile e di rapida consultazione, questo permetterà di accedere ai servizi offerti da qualsiasi dispositivo e in qualsiasi istante. Precursore del design Made in Italy, il laboratorio estetico ha deciso di aprire una boutique online per un pubblico più vasto. Di cosa stiamo parlando?

Chi è Driade?

Driade è un laboratorio, dedito alla continua ricerca della bellezza nel design. Vanta un catalogo ben fornito di mobili per case, giardini e altri spazi.
Si tratta di mobili e di oggetti che trasudano arte e si adattano ad ogni stile: dal classico al moderno senza escludere un stile più minimal e sofisticato.

Il successo di Driade design consiste nell’alta qualità dei suoi prodotti e la sua capacità di ascoltare i clienti soddisfando tutte le loro esigenze. Il concept aziendale si basa sulla ricerca della creatività in ogni prodotto attraverso creazioni eclettiche, eleganti e stravaganti, in altre parole uniche nel loro essere.

L’azienda è attenta al mondo circostante e traduce tutto quello che succede in creazioni quotidiane. In questa prospettiva, tutti possono trovare quello di cui hanno bisogno!

La storia dell’azienda

Driade nasce nel 1986 a Piacenza grazie a Enrico Astori (regista che determina la politica del prodotto e della comunicazione), Antonia Astori (autore del volto architettonico dell’azienda e designer) e Adelaide Acerbi (responsabile dell’immagine e della comunicazione). L’idea era quella di dare vita a un laboratorio di design che fosse in continua evoluzione.
L’idea di base è anticipare i tempi, dettare le mode grazie al connubio indissolubile tra passione e tradizione.

La storia di Driade dei primi anni si intreccia con la storia del design italiano, basti pensare all’armadio che diventa parete, grazie ad Antonia Astori, per poi diventare nel 1972 con Oikos un muro divisorio. Emblematica è la poltrona Due Cavalli, una poltrona con struttura in ferro cromato e imbottita che rievoca la mitica autovettura Citroen 2 Cavalli.
Tutto è un connubio tra il prima e il dopo!

Gli anni ’80

Gli anni ’80 sono gli anni della svolta internazionale in cui l’azienda incrocia Littman, Toyo Ito, Philippe Starck, Bellini, Borek Sipek e altri nomi importanti che hanno influenzato il concept del brand grazie alle diverse correnti che intrecciandosi hanno apportato valore aggiunto a un progetto ambizioso.
I primi cataloghi di quegli anni vedevano mobili di classe, sedie di design, tappeti in tessuti diversi.

Dagli anni ’90 a oggi

Negli anni ’90, invece, l’azienda decide di dedicare parte del proprio catalogo ai più giovani attraverso mobili semplici e dal costo contenuto. In questi anni l’azienda collabora con Haberli, Miki Astori e tanti altri.

Oggi Driade è diventata uno dei simboli del design italiano in continua evoluzione.

Driade design: il lancio del nuovo e-commerce

La grande novità è il lancio del nuovo shop online dove è possibile trovare tutte le collezioni uniche e inimitabili con tutte le informazioni necessarie sui vari prodotti e sui progetti realizzati.

Il sito effettua spedizioni non solo in Italia, ma anche in tutta Europa. Il nuovo progetto nasce dalla volontà di raggiungere un pubblico più vasto grazie a questo strumento in linea con l’immagine e il linguaggio di Driade. Driade vi garantirà un’esperienza avvolgente alla scoperta del mondo del design Made in Italy!

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Piante da siepe in vaso per il terrazzo: consigli pratici

Come apparecchiare la tavola di Ferragosto: consigli e suggerimenti

Leggi anche
Contents.media