Home » Arredamento » Bagno » Piatti doccia di piccole dimensioni: modelli e materiali

Piatti doccia di piccole dimensioni: modelli e materiali

Piatti doccia di piccole dimensioni i vari modelli e materiali.

Dovete cambiare il piatto doccia del vostro bagno? Non sapete quale sia la scelta migliore? Vi aiutiamo noi! Qui trovate i nostri consigli sui modelli e materiali dei piatti doccia di piccole dimensioni per il vostro bagno. Andiamo quindi a vedere quali sono i modelli e i materiali che fanno al caso vostro.

Advertisements

Piatti doccia piccole dimensioni

La doccia è la soluzione perfetta per ambienti di dimensioni ridotte, soprattutto è perfetto avere un piatto doccia di piccole dimensioni. Scegliere il piatto della doccia può sembrare semplice, ma in realtà prima della sua scelta bisogna decidere il posto in cui si vuole posizionare la doccia, la sua forma e capire lo spazio che questa occuperà.

doccia

Se il bagno è in ristrutturazione è più facile decidere misure e forma del piatto doccia, mentre se deve prendere il posto della vasca da bagno la scelta è più vincolata. Di seguito vediamo quindi i modelli e i vari materiali dei piatti doccia.

Modelli

In base al tipo di installazione, le tipologie di piatti doccia più comuni sono tre. Dovrete dunque decidere in base ai vostri gusti ed esigenze per rendere pratico ed anche sempre alla moda il vostro bagno. Ecco quali sono:

  • modello da appoggio a terra: è il più classico, indicato in caso di problemi di pendenza dello scarico, in quanto è rialzato rispetto al pavimento e crea come uno “scalino” che facilita il deflusso dell’acqua;

appoggio

  • parzialmente incassato nel massetto: si caratterizza per il sottile bordo sporgente anche questo forma uno scalino;
  • modello a filo pavimento: è totalmente incassato e non crea nessuno scalino, perciò è privo di interruzioni. Ha un’estetica pulita ed elegante. Si tratta di una scelta obbligata se il bagno deve essere totalmente accessibile ad anziani e disabili. In questo caso il foro di scarico del piatto doccia è più ampio per favorire il deflusso dell’acqua.

filo

Materiali

I piatti doccia si possono classificare in base al materiale del quale sono realizzati: ceramica, acrilico, pietra ricostruita, resina, acciaio e gres. La scelta del materiale deve essere fatta in modo tale che questo si sposi con l’ambiente circostante, ovvero con lo stile d’arredo che avete scelto, quindi dovete porre molta attenzione per fare la scelta giusta.

Ceramica

Questa è il materiale classico che viene sempre scelto per una progettazione semplice. Facile da pulire e di buona resistenza nel tempo ma è molto pesante per questo soggetto a crepe antiestetiche se urtato in modo violento.

ceramica

Acrilico

Materiale molto utilizzato, meno pesante della ceramica infatti è molto facile da personalizzare per quanto riguarda le misure e la forma. Anche questo dura molto nel tempo ma bisogna stare attenti ai raggi del sole perchè lo fanno ingiallire molto facilmente.

acrilico

Pietra ricostruita

Questo genere di piatti consentono la realizzazione di texture della superficie molto simili alla pietra e/o al legno realizzando un effetto materico e molto attuale.

Acciaio

Questi piatti doccia sono utilizzati molto per lo stile moderno, sono facili da pulire ed evitano la sensazione di freddo quando entri in doccia come invece succede con i piatti doccia in ceramica.

acciaio

Resina

I piatti in resina sono molto sottili ed eleganti, durevoli nel tempo e anche loro consentono la personalizzazione della forma e dimensione.

resina

Gres

Materiale moderno e sottilissimo, facile da pulire, resistente a macchie ed è anche in grado di sopportare agenti chimici aggressivi e il calore.

gres

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Casa Ferragni e Fedez a Milano: lusso e design si incontrano

Piante da siepe in vaso per il terrazzo: consigli pratici

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.