Home » Arredamento » Arredare con il vetro: un gioco di trasparenze

Arredare con il vetro: un gioco di trasparenze

Bello, fragile e delicato, il vetro può essere una scelta intelligente per arredare casa creando un ambiente accogliente e allo stesso tempo sofisticato in cui le trasparenze diventano le vere protagoniste.

Dalle porte interne fino alle grandi vetrate, arredare con il vetro significa scegliere di dare luminosità e colore alla propria abitazione. Questo materiale ha fatto il suo ingresso nel mondo dell’interior design già da molte epoche. Il suo fascino irresistibile è dato dalla sua fragilità e leggerezza che lo rendono quasi un “non materiale”. Fonte d’ispirazione per molti interior designer, il vetro è impiegato essenzialmente nelle case moderne grazie alla sua versatilità e al pregio che conferisce al design generale della casa.

Avete dubbi su come potreste usarlo o siete semplicemente curiosi? Ecco le risposte alle vostre domande.

Arredare con il vetro

Il vetro: un elemento strutturale

Arredare con il vetro significa scegliere un materiale che ha un’origine antichissima. Questo si è sempre rivelato un alleato eccezionale per arredare la casa e anche da un punto di vista dell’edilizia. Prima di illustrarvi come il vetro può essere impiegato nell’arredo, vogliamo mostrarvi come il vetro può caratterizzare gli elementi strutturali della casa come pareti e porte. Ecco di cosa parliamo.

Vetrate per interni

Quanto sono belle le prete in cristallo che si affacciano sul giardino o sulla terrazza di casa? Lo sapete che esiste un’alternativa alla classica parete in cristallo? Sì, stiamo parlando proprio delle vetrate per interni. Queste vetrate sono un’idea elegante e perfetta per separare gli ambienti della vostra abitazione soprattutto se avete optate per un open space. A tal proposito, una moda di questi ultimi anni consiste nel creare delle pareti in vetro con il telaio in acciaio nero. Questo conferisce robustezza al vetro.

Vetrate interne

Una parete in vetro può essere utilizzata anche nella zona notte creando un ambiente originale. In questo caso, le vetrate vengono utilizzate come moderni separé e sono adatti per i monolocali o appartamenti di piccole dimensioni.

Porte

Se una vetrata per interni vi sembra un po’ troppo per i vostri gusti o per le vostre esigenze, potreste allora scegliere di impiegare il vetro con le porte. Oggi si trovano tantissimi modelli di porte, tutti di design. Le porte in vetro sono soprattutto adatte per uno stile moderno e minimal e potreste scegliere tra porte battenti o scorrevoli con varie tipologie di vetro: da quello trasparente a quello laccato. Le porte in vetro si rivelano essenziali e facili da pulire!

Porte in vetro

Queste vengono realizzate rendendo il vetro un elemento essenziale per l’arredamento grazie alla sua combinazione con altri materiali. Il vetro, infatti, può essere abbinato al legno o anche all’alluminio garantendo la massima luminosità nell’ambiente. Il vetro viene esaltato, inoltre, dai colori moderni e neutri che si adattano al design della casa. L’impiego di diversi tipi di resine conferisce una maggiore adesione, resistenze e aderenza che permette di installare una porta in vetro sia all’interno che all’esterno.

Porte vetrate

Scale in vetro

Il vetro può essere utilizzato anche nella realizzazione delle scale in vetro creando un ambiente suggestivo attraverso la sensazione di leggerezza che questo elemento è in grado di conferire. Questo materiale può essere abbinato al metallo così da ottenere una struttura meno evidente in casa soprattutto se non disponete di grandi spazi. Il vetro, inoltre, può caratterizzare il parapetto delle scale così da enfatizzare la “sospensione” dei gradini. Questo tipo di scale risulta adatto in quanto è in grado di riflettere la luce anche in zone più buie!

Scale in vetro

Arredare con il vetro: alcune idee

Il vetro è il materiale più adatto per creare uno stile moderno e ricercato grazie al gioco delle trasparenze. Lo si può utilizzare in modi diversi e soprattutto lo si trova in diverse tipologie a seconda del risultato finale che volete ottenere. Basti pensare che la sabbiatura o la satinatura del vetro sono tecniche che possono essere utilizzare su ogni tipo di superfice come le finestre, le decorazioni, le porte o le vetrate per interni. Ecco i nostri suggerimenti per i diversi tipi di ambiente.

La zona giorno

Nella zona giorno si può giocare con il vetro attraverso diversi elementi. Primo fra tutto è il tavolo che è il protagonista della sala da pranzo. Quanto sono belli i tavoli con piani trasparenti? Che siano in cristallo o in vetro trattato, questi sono accostati a una struttura in legno o in metallo. Sono disponibili anche nelle versioni estendibili e sono adatti per gli ambienti poco luminosi o di piccole dimensioni.

Tavolo allungabile in vetro

Il vetro potrebbe essere utilizzato anche per il vostro soggiorno. In questo caso, potreste optare per delle mensole in vetro dove appoggiare decorazioni oppure una vera e propria libreria. Soprattutto per gli amanti dello stile minimalista, una libreria in vetro rappresenta il giusto modo per combinare funzionalità ed estetica dell’arredo. L’effetto sarà innovativo e contro ogni schema!

Libreria in vetro

La zona notte

Per quanto riguarda la zona notte, invece, il vetro può essere utilizzato per alleggerire mobili di grandi dimensioni. Pensate, ad esempio, alle ante in vetro per armadi. Queste possono essere completamente trasparenti o satinate e conferiscono un effetto pregiato e ricercato all’ambiente oltre che specchiante.

Armadio in vetro

Il bagno

Il bagno è il luogo perfetto dove utilizzare il vetro grazie alla sua trasparenza che richiama l’acqua. Lo si può trovare nei box doccia in diverse dimensioni e forme, oppure in un lavabo in vetro colorato che è originalissimo. Altrimenti i mobili sospesi con ante in vetro sono un classico dove potete riporre oggetti, profumi e asciugamani di cui avete bisogno.

Box doccia in vetro

Se non sapete come utilizzare il vetro in bagno, potreste ricorrere ai pensili. Questi si appendono sulle pareti e possono essere disposti come meglio credete. Leggerissimi e trasparenti, sono ideali per sfruttare al meglio lo spazio.

Pensili in vetro

I complementi d’arredo

Dopo aver visto come il vetro è un materiale adatto sia come elemento strutturale nella realizzazione di porte e scale sia come elemento d’arredo, questo lo si ritrova anche attraverso i complementi d’arredo. Spesso sono proprio i piccoli dettagli trasparenti che rinnovano l’aspetto della vostra abitazione. Pensate, ad esempio, a un tavolino in salotto brillante e trasparente che crea un contrasto con il rivestimento dei divani, i tappeti, i cuscini o le tende. Cosa ne direste, invece, delle sedie in vetro? Queste ovviamente non sono realizzate in vetro vero e proprio per questioni di comodità e soprattutto di sicurezza. Lo stesso effetto del vetro lo si può realizzare attraverso il plexiglas che ormai è sempre di più utilizzato nell’edilizia e nell’interior design. A differenza del vetro, infatti, il plexiglas è più resistente, infrangibile ed è più leggero.

Tavolino da salotto in vetro

Per quanto riguarda l’illuminazione, invece, il vetro è perfetto per amplificare la luce. Pensate ai famosi lampadari in vetro di Murano o agli sfarzosi lampadari in stile barocco che creano un effetto unico di luci nella stanza. Il mondo dell’interior design si è adeguato ai tempi tanto che oggi si trovano lampadari in vetro di diversi modelli e dimensioni che si adattano ai diversi gusti delle persone e ai diversi stili delle case.

Lampadari a sospensione in vetro

Scritto da redazione online

Sfruttare le parti basse in mansarda: come ottimizzare lo spazio

Come illuminare il giardino senza corrente: idee originali e alternative

Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.