Giardino: come prendersi cura del giglio di Calla

Utilizzate i nostri consigli per mantenere queste piante in fiore per tutta l'estate.

Prendersi cura del giglio di Calla vi regalerà molte soddisfazioni. I gigli di Calla sono fiori semplici ma straordinari. Sono tradizionalmente utilizzati nei bouquet di nozze, nelle composizioni pasquali e nelle esequie, dove simboleggiano la purezza, la resurrezione e la rinascita.

Queste tenere piante perenni con fiori a forma di calice possono essere piantate in aiuole, bordure e contenitori, dove cresceranno da un metro a un metro di altezza.

Sono anche eleganti piante da appartamento. Le calle sono disponibili nei colori bianco, rosa, giallo, arancione, rosa, marrone e persino quasi nero. Alcuni presentano anche graziose macchioline bianche sulle foglie verdi, che rendono queste piante attraenti anche quando non sono in fiore. Ecco come coltivare e curare le calle, sia in giardino che in casa.

Prendersi cura del giglio di Calla in giardino

I gigli di Calla sono originari del Sudafrica e sono considerati piante perenni tenere perché non tollerano il gelo. Sono resistenti solo nelle aree più calde della zona 8-10. Queste piante crescono da rizomi simili a bulbi. I rizomi grandi e robusti daranno piante grandi e molti fiori. Anche quelli più piccoli crescono e fioriscono, ma non con lo stesso vigore. In generale, i fiori di calla possono durare fino a un mese se lasciati sulle piante o per un paio di settimane se tagliati per i vasi.

Piantate le calle in pieno sole o in ombra. Le calle hanno bisogno di un terreno umido ma ben drenato, perché un terreno troppo inzuppato può far marcire i rizomi. Prima di piantare, arricchite il terreno con abbondante materiale organico, come il compost, che contribuirà a creare le condizioni migliori per la crescita delle calle.

Piantate le calle in primavera, dopo che il pericolo di gelate è passato. Per ottenere un anticipo sulla fioritura, piantate i rizomi in casa circa un mese prima della data media dell’ultima gelata. Trapiantateli in giardino quando il clima si riscalda. Ricordate che prendersi cura del giardino in estate è ancora più complesso.

come prendersi cura del giglio di Calla

Come curare i gigli di Calla in vaso

Le calle in vaso, soprattutto quelle coltivate per Pasqua, vengono spesso buttate via quando smettono di fiorire, ma non è necessario farlo. Al contrario, lasciate che vadano in dormienza e teneteli in un luogo fresco e buio, senza acqua, per un paio di mesi. Poi rimetteteli alla luce e ricominciate ad annaffiare le calle. A questo punto dovrebbero spuntare le foglie e ricominciare a fiorire. In alternativa, ci sono altre piante facili da coltivare.

Come conservare i gigli di Calla per l’inverno

I giardinieri che vivono in climi caldi possono lasciare i rizomi di calla nel terreno durante l’inverno. Altrimenti, rimuovete le foglie dalle piante e tagliate gli steli a uno o due centimetri di altezza prima del primo gelo. Scavate i rizomi e metteteli in un luogo caldo e asciutto, dove le temperature siano comprese tra i 17° e i 23°. Lasciateli lì a curare per tre giorni.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come richiedere la voltura catastale per successione

Ristrutturazione del bagno: come costruire una cabina doccia

Leggi anche
Contents.media