Le piante d’appartamento potrebbero “soffrire di solitudine” dopo il lockdown

Le piante d'appartamento possono sentire la vostra mancanza. Vediamo insieme i motivi.

Gli esperti di giardinaggio hanno dichiarato che le piante d’appartamento potrebbero “soffrire di solitudine” dopo il lockdown.

Secondo Hayes Garden World, le piante sentiranno la mancanza dei proprietari di casa, soprattutto quando torneranno gradualmente al lavoro. Mentre l’ansia da separazione è più prevalente negli animali domestici, la società di giardinaggio crede che le piante “mancheranno” anche ai proprietari quando non sono in giro, e lottano per farvi fronte.

Il fatto che le piante d’appartamento prosperino grazie alla nostra presenza dimostra che, indubbiamente, hanno esigenze che vanno oltre il semplice bisogno di cibo, acqua e una bella temperatura. Come ha spiegato Angela Slater, esperta di orticoltura, si può dire che le piante non se la passano altrettanto bene nel silenzio quando il loro proprietario non è in casa.

Le piante percepiscono quando non siete in casa

Le piante potrebbero non essere in grado di provare emozioni allo stesso modo degli umani, ma studi precedenti hanno dimostrato che le piante possono percepire l’acqua, la luce e la gravità.

Possono persino difendersi e inviare segnali ad altre piante vicine per avvertire che il pericolo è vicino. Insomma, sono molto più consapevoli di quanto la gente possa pensare, quindi è molto probabile che siano in grado di sentire quando il loro proprietario non è in casa.

Crescono meglio attorno alle voci umane

Sapevate che le piante prosperano intorno alle voci umane? Infatti, uno studio del 2009 eseguito dalla Royal Horticultural Society ha scoperto che le piante di pomodoro crescevano più alte quando le si parlava.

Non è chiaro quale sia esattamente la percentuale di persone che comunicano con loro, ma gli orticoltori hanno a lungo pronunciato parole di incoraggiamento ai loro preziosi esemplari.

La casa sarà più fredda per le piante

Con le piante da interno che crescono meglio a 23 gradi, molte potrebbero faticare a prosperare senza qualcuno in casa. Le persone non saranno più in giro a regolare il riscaldamento come facevano quando lavoravano da casa, il che significa che le piante cominceranno ad avere freddo.

Andate fuori? Perché non lasciare le piante in una stanza più calda, ad esempio su un davanzale luminoso o nella veranda?

Piante appartamento

La mancanza di Co2 potrebbe essere dannosa

Secondo ricerche precedenti, l’anidride carbonica aumenta la fotosintesi, stimolando così la crescita delle piante.

Con meno esseri umani in giro durante il giorno, i livelli più bassi di Co2 nell’aria possono bloccare la crescita delle piante d’appartamento.

Meno cura per le piante

Naturalmente, stare di più intorno alle piante d’appartamento significa dare loro più attenzione. I proprietari hanno più tempo per annaffiare le loro piante, regolare il loro posizionamento per diversi livelli di luce e possono capire quando sembrano un po’ assetate o troppo annaffiate.

Quando non ci sarete più, la vostra pianta noterà la differenza nella cura e nella routine.

Scritto da redazione online
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Carrello delle bevande: le migliori idee per un tocco di stile

Ristrutturazione bagno: i migliori consigli

Leggi anche
Contents.media